Giovedì 28 Gennaio 2021 | 00:53

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
Il polivalente sociale
Barletta, ecco che nasce «l’Angioletto»: il centro per i disabili

Barletta, ecco che nasce «l’Angioletto»: il centro per i disabili

 
L'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
viabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

Trani, furti all'Arsenio Lupin Presi in 9. Pm: erano geni

Trani, furti all'Arsenio Lupin Presi in 9. Pm: erano geni
TRANI - Inventiva, destrezza, velocità e accortezza. Erano soprattutto questi – secondo le indagini – i "ferri del mestiere" della banda di malfattori che, fra dicembre e marzo scorsi, ha messo a segno diversi furti in appartamento nel nord di Bari e nella provincia di Barletta-Andria-Trani, oltre che a Modugno e Triggiano. I nove presunti ladri d’appartamento arrivavano da Bari: sono accusati, a vario titolo, oltre che di furto, anche di associazione per delinquere.
In carcere sono finiti il 41enne Nicola Vasienti, Vito Genchi di 45 anni, Giuseppe Leonetti, di 32, e Domenico Franco, di 28. Ai domiciliari, invece, si trovano altre cinque persone: il 22enne Paolo Accogli, il 28enne Domenico Remini, Domenico Genchi, di 3, Francesco Leonetti, di 49, e Damiano Profeta di 40.

Le indagini, coordinate dal pm di Trani Luigi Scimè, sono partite da un furto compiuto in un appartamento di Trani alla fine del 2014 e dalle tracce lasciate al suo interno dai ladri. E' stato, poi, il loro modo di operare a fare in modo che gli investigatori, i carabinieri, mettessero insieme i tasselli che hanno portato agli arresti di oggi.

Nella banda c'era chi si occupava di individuare le vittime e cercava il modo per sottrarre loro le chiavi di casa, avvicinandole per offrire (o chiedere) aiuto o domandare un’informazione e chi doveva, invece, intrattenere le vittime, per poter riconsegnare loro le chiavi al più presto, ma solo dopo averle duplicate per poi far visita agli appartamenti in un momento successivo, in tutta sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie