Domenica 21 Aprile 2019 | 02:51

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
BrindisiL'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
LecceNel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
GdM.TVOperazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

Savino, lo chef barlettano ambasciatore del gusto

Savino, lo chef barlettano ambasciatore del gusto
di GIUSEPPE DIMICCOLI

BARLETTA - «Da otto anni in Corsica ormai dopo aver girato dalla Svezia alla Florida lavoro in un ristorante in spiaggia a dieci metri dal mare. E che mare!». È solare e diretto Savino Divincenzo, barlettano di 32 anni, con la passione per la ristorazione. Nell’incantevole Ile Rousse è lo chef del ristorante «L'Acula Marina». Punto di riferimento per il buon cibo. Un giramondo che ai fornelli è sempre pronto a sperimentare gusti in maniera elegante. E i suoi piatti oltre che rallegrare i palati dei corsi offrono anche il valore aggiunto di pubblicizzare il nostro territorio.

«La mia è una cucina "fushion" lavoro i prodotti corsi e francesi abbinandoli al gusto della nostra terra pugliese - ha aggiunto Savino -. Con mio sommo piacere mi sono specializzato nella preparazione dei ravioli di pasta fresca ripieni di formaggio di capra corsa, porro e noci, frutti di mare. È uno dei miei piatti forti che mi hanno permesso di farmi apprezzare ». Insomma la «chiave di volta» per chi ama sedersi a tavola e viaggiare nell’universo dei gusti lungo i sentieri della contaminazione alimentare. Savino ama il suo lavoro tra i fornelli: «La stagione inizia ad aprile e termina all’inizio di ottobre. Certo è necessario sacrificarsi per dare sempre il meglio. Poi mi concedo una meritata vacanza con un giro della Corsica in compagnia della mia ragazza Charlene».

Savino è così apprezzato che «d’inverno invece i miei fedeli clienti mi invitano a cucinare nelle loro abitazioni, per compleanni o cene tra amici. Ovviamente tutti i richiedono cucina italiana e in primis la pasta fresca perché quì è raro trovarla. Cucino massimo otto persone, faccio la spesa e porto il mio sevizio di piatti e posate. Un servizio completo. Una bella esperienza che mi mette a confronto con me stesso facendomi conoscere tanta gente».

Savino, che ha sperimentato cosa vuol dire andare alla ricerca di un lavoro, avendo necessità di un collaboratore è riuscito a fare in modo che un barlettano potesse lavorare con lui. «Il mio collega si chiama Angelo Dimiccoli ed è arrivato in Corsica dopo che postai un annuncio su Facebook. Si trova benissimo e parla anche francese. È una persona socievole e assieme cantiamo le canzoni di Gino Pastore in cucina. Tra di noi parliamo in dialetto barlettano. Le ricette più amate sono a base di pesce. Tutti impazziscono per la burrata da Andria che faccio arrivare quì in Corsica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400