Domenica 21 Aprile 2019 | 18:42

NEWS DALLA SEZIONE

Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
BariL'intervento
Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

 
HomeIl messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Colto da malore 47enne muore mentre gioca a calcio

Colto da malore 47enne muore mentre gioca a calcio
BARLETTA - Un pomeriggio di inizio primavera, immerso in un sole sferzato da un vento gelido: su un campetto di calcio in periferia si giocava una normale partita, mista tra divertimento e passione, tra i soliti amici di sempre. Insomma un’altra giornata così, di quelle spensierate. Purtroppo qui intorno alle 15,20 di ieri si è consumata una tragedia. Un dramma inevitabile che nel giro di poche ore ha creato sgomento in tutta la città.
Un uomo di 47 anni, S.A., è morto sul campo di calcio in via Rossini, angolo via Pizzetti, nel quartiere Borgovilla a Barletta. È stato colpito - secondo quanto accertato dai sanitari - da un arresto cardio-circolatorio irreversibile. Non c’è stato nulla da fare, nonostante i soccorsi, il primo dei quali prestato da un amico medico con cui stava giocando, che gli ha praticato il massaggio cardiaco, a cui si è aggiunto l’intervento di un ambulanza del 118 che si trovava di passaggio (nei pressi c’è la strada che porta al vicino ospedale «Dimiccoli »).

Gli operatori del 118 lo hanno intubato nel tentativo di rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare, tra la disperazione degli amici, compagni di gioco, e della gente accorsa. Sul posto sono interventi gli agenti del locale Commissariato di P.S. che hanno riscontrato l’accaduto e coordinato le operazioni di rito.

La ricostruzione di quanto accaduto è un susseguirsi di tristi e offuscati fotogrammi di un dramma: S.A. stava giocando la solita partita di calcio amatoriale. Ad un certo punto ha avvertito un colpo, è caduto. Secondo gli amici, sembra che abbia tentato di rialzarsi, ma non ce l’ha fatta. È crollato definitivamente, esanime sul terreno di gioco. Subito, il medico che era tra i partecipanti alla gara gli ha prestato soccorso con massaggi cardiaci. Nel frattempo è arrivato il 118. Purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400