Giovedì 18 Aprile 2019 | 22:57

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Bufera Bcc Canosa no a fusione «Cra» e il presidente lascia

Bufera Bcc Canosa no a fusione «Cra» e il presidente lascia
BARI - L’assemblea dei soci ha «sfiduciato» il progetto di incorporazione della Bcc di Canosa-Loconia nella Cra di Castellana. E dunque lunedì il presidente della Bcc, Enzo Princigalli, ha rassegnato le dimissioni. Una nuova bufera investe dunque la piccola banca della sesta provincia, alle prese con un faticoso tentativo di risanamento

Princigalli giustifica le dimissioni con «motivi personali e professionali»: «Ritengo - dice - di aver chiuso una fase importante e proficua. Il bilancio è stato approvato all’unanimità con un utile di 3,6 milioni: è una banca solida, in grado di procedere - come altre Bcc stanno facendo su impulso di Bankitalia - a una aggregazione». 

Ma nella lettera consegnata ai consiglieri, il presidente uscente prende atto di una sostanziale sfiducia al progetto di fondersi nella Cassa rurale di Castellana, lanciato dopo i rilievi ispettivi di Bankitalia: pur non essendo il progetto all’ordine del giorno, l’assemblea ha respinto la proposta di ridurre a 8 il numero di componenti del cda (così da non non sostituire due dimissionari), ed ha anzi nominato proprio chi si era schierato contro la fusione. «A nulla sono valsi - scrive Princigalli - la lettura della relazione (...) finalizzata ad illustrare compiutamente e fedelmente le fragili condizioni patrimoniali e reddituali prospettiche della banca e l’esistenza di reiterati provvedimenti con i quali la Banca d’Italia ha ripetutamente sollecitato l’aggregazione». 

In più, scrive Princigalli, uno dei neo-consiglieri, Gianfranco Capacchione, gli ha imputato «una presunta incapacità di tutelare la “banca del territorio”» ed ha fatto «inaccettabili ed infondate insinuazioni su presunti conflitti di interesse del presidente della Cra di Castellana nell’operazione straordinaria». Una posizione che Princigalli bolla come «demagogica»: «È vero - dice ora - che con la fusione si perde qualche poltrona, ma i clienti-soci e il territorio ha tutto da guadagnare».

Quando nella lettera parla di «fragili condizioni patrimoniali e reddituali prospettiche», Princigalli si riferisce probabilmente al fatto che il bilancio 2014 si è chiuso con 3,6 milioni di utile grazie a una plusvalenza da 6,4 milioni ottenuta con la vendita di titoli. In più, come è detto nella nota integrativa, il bilancio 2014 non tiene conto di sofferenze «di importo complessivamente significativo»: «a causa di disfunzioni organizzative interne» la banca ha «avviato con ritardo le procedure operative preliminari necessarie a concludere l’iter giuridico di accertamento dello stato di insolvenza di talune posizioni di rischio». Bankitalia ha in corso una nuova ispezione sulla Bcc di Canosa. [m.sc.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400