Martedì 23 Aprile 2019 | 14:47

NEWS DALLA SEZIONE

Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeNuovi collegamenti
Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

 
HomeIl furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 
PotenzaPetrolio lucano
Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

Basilicata, Rockhopper rilancia: è scontro con Di Maio

 
MateraMobilità green
Matera, il Comune sosterrà l’uso di biciclette elettriche

Matera, il Comune sosterrà l’uso di biciclette elettriche

 
HomeIl martedì dei leccesi
A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

A Lecce la Pasquetta continua con «Lu riu»: tra pic nic e musica

 
FoggiaOccupazione
Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

Foggia, nuove assunzioni in Camera di commercio

 

Benvenuti a Bisceglie tra degrado e abbandono

di LUCA DE CEGLIA
BISCEGLIE - Chiamiamole, se vogliamo, situazioni di degrado urbano. Ma, certamente, non suscitano emozioni i casi di ordinaria trascuratezza e di abbandono che vengono spesso segnalati dai lettori a Bisceglie. Anzi i ritardi degli interventi di manutenzione richiesti non offrono u n’immagine della città reale, diversa da quella che si propone negli eventi come la Borsa del turismo di Milano
Benvenuti a Bisceglie tra degrado e abbandono
di LUCA DE CEGLIA
BISCEGLIE - Chiamiamole, se vogliamo, situazioni di degrado urbano. Ma, certamente, non suscitano emozioni i casi di ordinaria trascuratezza e di abbandono che vengono spesso segnalati dai lettori a Bisceglie. Anzi i ritardi degli interventi di manutenzione richiesti non offrono u n’immagine della città reale, diversa da quella che si propone negli eventi come la Borsa del turismo di Milano.

TORRE DELL’OROLOGIO - Lascia attoniti lo stato di fatiscenza in cui versa la torre ottocentesca dell’orologio pubblico, in pieno centro. È in preda a muffe, infiltrazioni di acqua piovana e calcinacci cadenti, vicino al pregevole monumento del Calvario. Ma sia per la torre, ostacolata da un eterno luna park, che per il vicino immobile dell’ex orfanotrofio “Bombini” non vi sono interventi di restauro.

FONTANE VILLA COMUNALE - Un lettore ci segnala lo stato di disfunzione delle due fontane artistiche in piazza Vittorio Emanuele II. Gli zampilli dell’acqua sono guasti ed intorno c’è una patina scivolosa ed insidiosa per i numerosi bambini che ci vanno a giocare. A questo si aggiungano le erbacce nelle aiuole. Invece nel “Palazzuolo” vi è la pavimentazione divelta dalle radici dei pini che causa rovinose cadute di pedoni.

PROCESSIONARIA - La pineta della scuola primaria “Angela Di Bari” nel rione San Pietro è invasa da parecchi giorni dalla “processionaria”, il parassita urticante che può rivelarsi nocivo per chi entra in contatto. L’infestazione aumenta. Si resta in attesa dei richiesti interventi di bonifica dei numerosi alberi di pino.

STRADE GROVIERA - La rete viaria cittadina presenta strade con buche disagevoli e che fungono da trappole per gli automobilisti. Tra gli esempi indicati come bisognevoli di ripristino urgente vi sono via Imbriani e via Di Vittorio; ma non è da meno lo stato di dissesto del manto stradale della trafficatissima via San Martino, di via Cala dell’Arciprete e dell’incrocio semaforico con via Fondo Noce, a causa di consistenti avvallamenti del piano stradale causati dalle radici dei pini. Inoltre gli svincoli di Bisceglie della strada statale 16 bis hanno le aiuole colme di rifiuti ed i cordoli frantumati.

PIAZZA CASTELLO - Quella che dovrebbe splendere come piazza storica, col suo castello, si presenta in uno stato incredibile di sgradevole degrado igienico sanitario. La segnalazione, dopo essersi trovati di fronte ad un tappeto di feci umane e di deiezioni canine che impedisce la sosta dei visitatori in largo Purgatorio, i bambini di due classi della scuola elementare “Salnitro” hanno deciso di scrivere al sindaco affinchè si intervenga per ripristinare il decoro e l’igiene pubblica. Invece la millenaria torre “maestra” rimane avvolta da molti anni in un groviglio di cavi elettrici penzolanti. Il vicino largo dell’importante chiesa di Sant’Adoeno è soffocato dalle auto in sosta. In ultimo una curiosità: sul cinquecentesco bastione di San Martino sul porto, appena finito di restaurare, è spuntata nuovamente l’erba parietaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400