Martedì 23 Aprile 2019 | 05:59

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

Crac Magazzini Ferri sei condanne per bancarotta a Trani

BARI – Il Tribunale di Trani ha condannato per bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale sei persone e ne ha assolte sette al termine del processo sul crac da 400 milioni di euro dei Magazzini Ferri, il colosso del 'no food’fallito nel 2003 con 400 negozi in tutta Italia e 2mila dipendenti. Dichiarate prescritte tutte le contestazioni di truffa e falso
Crac Magazzini Ferri sei condanne per bancarotta a Trani
BARI – Il Tribunale di Trani ha condannato per bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale sei persone e ne ha assolte sette al termine del processo sul crac da 400 milioni di euro dei Magazzini Ferri, il colosso del 'no food’fallito nel 2003 con 400 negozi in tutta Italia e 2mila dipendenti. Dichiarate prescritte tutte le contestazioni di truffa e falso.

In particolare sono stati condannati a 7 anni di reclusione i tre fratelli Riccardo, Francesco e Filippo Ferri; alla pena di 6 anni e 4 mesi di reclusione l’altro fratello Antonio, a 5 anni e 4 mesi Fabio Melcarne, il manager che venne chiamato a fine 2002 dalla famiglia per salvare la società dal fallimento attraverso il fitto di un ramo d’azienda ed infine, alla pena di 1 anno e 4 mesi di reclusione Giuseppe Scognamillo, il sindacalista che aveva seguito la vertenza dei dipendenti Ferri (per lui la Procura di Trani aveva chiesto l’assoluzione).

Gli imputati sono stati inoltre condannati al risarcimento danni nei confronti della curatela fallimentare, costituita parte civile. Inflitte anche le pene accessorie di "inabilitazione all’esercizio di un’impresa commerciale per la durata di 10 anni" e di "incapacità a esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa".

I giudici hanno assolto gli amministratori di alcune società del gruppo e altre persone di fiducia dei Ferri che erano accusate di avere contribuito al fallimento (Nicola Colella, Andrea Scommegna Giovanni Pomo, Roberto Tarricone e Antonio Rosario Purificato). Assolti anche Savino Leone e Francesco Domenico Filippo Scionti, rispettivamente responsabile della contabilità e dei punti vendita, difesi dagli avvocati Angelo Loizzi e Francesco Paolo Sisto. Nell’ambito di questa indagine i due furono arrestati insieme con i fratelli Ferri nel dicembre 2003.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400