Sabato 16 Gennaio 2021 | 04:21

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 
Agroalimentare
Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

 
L'inchiesta
Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

 
lavori urgenti
Trani, pericolo di crollo per il muraglione sul mare

Trani, pericolo di crollo per il muraglione sul mare

 

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Quasi nullatenente effettuava investimenti Arrestato pregiudicato

BARLETTA - Beni mobili ed immobili, compresi arredi, un complesso aziendale e disponibilità finanziarie per un valore di oltre 4.500.000 euro, sono stati sequestrati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bari al pregiudicato barlettano Cosimo Damiano Iodice, 48 anni, con a carico numerosi precedenti penali
Quasi nullatenente effettuava investimenti Arrestato pregiudicato
BARLETTA - Beni mobili ed immobili, compresi arredi, un complesso aziendale e disponibilità finanziarie per un valore di oltre 4.500.000 euro, sono stati sequestrati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Bari al pregiudicato barlettano Cosimo Damiano Iodice, 48 anni, con a carico numerosi precedenti penali. L'uomo, condannato in passato per reati gravi quali estorsione, ricettazione, furto, introduzione nello Stato e commercio di prodotti falsi, nel 2014, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Barletta, per aver fatto parte di un’associazione a delinquere dedita alle rapine.

Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Trani, sezione per le Misure di Prevenzione, su proposta del direttore della Dia in applicazione della legge antimafia, ed ha interessato l’impresa di famiglia, che opera nel campo della produzione di abbigliamento, sette appartamenti, di cui un attico con superattico dotato di ascensore interno e composto di undici locali, un terreno e un lastrico solare, tutti nel comune di Barletta, quattro autovetture, quindici rapporti bancari (per l’importo complessivo di 1.200.000 euro) e il contenuto di due cassette di sicurezza.
Gli investigatori della Dia di Bari hanno accertato che, a fronte di un reddito medio dichiarato di 12.800 euro annui che non avrebbe consentito neanche la sopravvivenza del suo nucleo familiare, Iodice ha effettuato investimenti assolutamente sproporzionati.

Il sequestro eseguito dalla Dia, supportata dall’Arma dei carabinieri di Barletta, segna l’epilogo di una attività investigativa che ha impiegato gli strumenti normativi del Codice Antimafia che permettono di colpire economicamente non solo gli appartenenti alle organizzazioni mafiose ma anche coloro che vivono abitualmente di crimini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie