Domenica 21 Aprile 2019 | 04:48

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
BrindisiL'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
LecceNel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
GdM.TVOperazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

Monumenti nel degrado Cavi e reti metalliche dimenticati dopo i lavori

di LUCA DE CEGLIA
BISCEGLIE - Un groviglio di cavi elettrici penzolanti e rischiosi per l’incolumità dei passanti avvolge e deturpa da sette anni la millenaria torre normanna. Recinzioni metalliche divelte di un cantiere inesistente e muri a secco crollati ostacolano il passaggio sulla pista ciclabile costiera in zona San Francesco. E sono solo alcuni esempi
Monumenti nel degrado Cavi e reti metalliche dimenticati dopo i lavori
di LUCA DE CEGLIA

BISCEGLIE - Un groviglio di cavi elettrici penzolanti e rischiosi per l’incolumità dei passanti avvolge e deturpa da sette anni la millenaria torre normanna. Recinzioni metalliche divelte di un cantiere inesistente e muri a secco crollati ostacolano il passaggio sulla pista ciclabile costiera in zona San Francesco. Sono solo alcuni degli esempi emblematici dell’inerzia di chi dovrebbe intervenire per rimuovere tali scempi, che danneggiano la speranza della crescita dell’attività turistica (peraltro ridotta a livello stagionale), vantata alla Bit di Milano ma fallace nella realtà. Far turismo, infatti, vuol dire essere accoglienti e, soprattutto, avere l’ “asso nella manica” da mostrare in ogni momento nella promozione della città, per attirare i visitatori.

A Bisceglie i monumenti, il centro storico e le spiagge con i sentieri naturalistici dovrebbero essere la linfa vitale per attirare i turisti e dare più ossigeno all’economia locale. Ma, purtroppo, quei “beni” culturali e naturali languono in un indicibile stato di degrado, tra paradossi ed indifferenza. La torre attende i vigili del fuoco per “de purarla” dai cavi elettrici natalizi e la pista ciclabile molto frequentata attende le opportune opere di ripristino, così come le spiagge invase dai rifiuti. Non c’è decoro al dolmen “la Chianca”, le grotte di Santa Croce sono chiuse da anni, il centro storico è afflitto dal traffico nell’auspicio perenne che sia applicata la zona a traffico limitato.

L’ingresso della Cattedrale, laddove c’è il museo diocesano “ospita” costantemente cumuli di rifiuti. Nessuno è riuscito finora a debellare una volta per tutte questa intollerabile situazione di degrado. Ci ha provato un gruppo di cittadini volontari posizionando un vaso con una pianta sul sito che viene utilizzato come “cassonetto” all’aperto. Ma la loro meritevole iniziativa è stata sopraffatta dalla protervia e dalla prepotenza di coloro che la legge la scrivono in proprio.

Bisceglie, rispetto al maggiore movimento di visitatori che si nota nelle città vicine, dà l’impressione diffusa di essere semivuota, con le attività commerciali sempre più in difficoltà e con scarsi interventi di chi dovrebbe difenderle. Girarvi un film tra le sue vie, come si è fatto con la regia di Michele Placido spendendo ben 180 mila euro, può essere (quando lo proietteranno) un veicolo di promozione della città. Ma solo un film non fa primavera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400