Domenica 21 Aprile 2019 | 00:10

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
BrindisiL'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
LecceNel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
GdM.TVOperazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

Antonio incoronato #ilpiùgrandepasticcere

di GIUSEPPE DIMICCOLI
BARLETTA - E' il barlettano Antonio Daloiso il più grande pasticcere. Il più bravo di tutti. Ha sbaragliato la concorrenza, ieri sera, nelle finalissima del programma andato in onda per varie settimane su RaiDue condotto da Caterina Balivo coaudiuvata dal giudizio tecnico di stelle del firmamento dell'arte della pasticceria. «Sono felicissimo per questa vittoria ma è chiaro che la considero un punto di partenza. Dedico questa vittoria a mia moglie Sabina, a mia mamma Giulia, alla mia famiglia e a tutti coloro che mi hanno sostenuto e mi vogliono bene»
Antonio incoronato #ilpiùgrandepasticcere
di GIUSEPPE DIMICCOLI

BARLETTA - E' il barlettano Antonio Daloiso il più grande pasticcere. Il più bravo di tutti. Ha sbaragliato la concorrenza, ieri sera, nelle finalissima del programma andato in onda per varie settimane su RaiDue condotto da Caterina Balivo coaudiuvata dal giudizio tecnico di stelle del firmamento dell'arte della pasticceria. Giudici inflessibili e maestri unici. Un successo televisivo che ha avuto il merito di raccontare, attraverso il filtro della televisione, l'universo della pasticceria.
Il già campione del mondo barlettano nipote e figlio d'arte, nonno Antonio e papà Ignazio gli hanno trasmesso oltre al valore del sacrificio anche i «globuli dello zucchero», è stato impeccabile sotto tutti i punti di vista.

Se è vero che la fiction televisiva alcune volte ha dipinto Antonio in una maniera ben diversa rispetto a come è nella vita è ancor più vero che il 25 barlettano si è guadagnato questa vittoria grazie alla sua forza di volontà, alle indiscusse capacità tecniche e alla sua simpatia tutta barlettana (indimenticabile la sua battuta «avest chi i fasoul»). Proprio la forza di volontà è da sempre centrale nella vita di Antonio se si considera che «il più grande pasticcere» anni fa si è procurato un gravissimo incidente alla mano, mentre lavorava lo zucchero, ustionandosi. Zucchero incandescente diventato un moltiplicatore di forza che, tra i successi già ottenuti, lo ha portato a vincere in tv. I suoi occhi azzurri, ieri sera, erano più lucenti del solito.

«Sono felicissimo per questa vittoria ma è chiaro che la considero un punto di partenza - ha fatto sapere Antonio -. Dedico questa vittoria a mia moglie Sabina, a mia mamma Giulia, alla mia famiglia e a tutti coloro che mi hanno sostenuto e mi vogliono bene. Ringrazio i miei colleghi di avventura e tutte le persone che ho conosciuto in questa esperienza».
Progetti per il futuro? «Non ho idea per il momento devo pensare al lavoro delle feste natalizie. In ogni caso se questa mia vittoria potrà essere utile a fare del bene sono ben lieto di impegnarmi con il massimo delle forze. Tra le cose che più mi rende felice è il fatto che sono molto simpatico ai bambini e questo per me è una cosa bellissima». Chapeau.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400