Domenica 21 Aprile 2019 | 22:02

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
BariL'analisi
Bari, La Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

Bari, la Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

 
LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Rapinano ufficio sparando in aria Vengono arrestati

CORATO - Hanno fatto irruzione in un ufficio privato minacciando una donna, parente del titolare, e hanno arraffato il poco contante disponibile in cassa, quindi hanno sparato un colpo di pistola in aria, che si è conficcato nel soffitto, prima di scappare. E’ accaduto a Corato, in provincia di Bari. I due rapinatori sono stati arrestati dai carabinieri della Tenenza di Bisceglie e della Compagnia di Trani
Rapinano ufficio sparando in aria Vengono arrestati
CORATO - Hanno fatto irruzione in un ufficio privato minacciando una donna, parente del titolare, e hanno arraffato il poco contante disponibile in cassa, quindi hanno sparato un colpo di pistola in aria, che si è conficcato nel soffitto, prima di scappare. E’ accaduto a Corato, in provincia di Bari. I due rapinatori sono stati arrestati dai carabinieri della Tenenza di Bisceglie e della Compagnia di Trani.

Si tratta di un cittadino albanese di 24 anni, residente a Bisceglie, già noto alle forze dell’ordine, e di un sorvegliato speciale tranese di 25 anni. I malviventi hanno tentato di camuffarsi con il cappuccio delle felpe. Dopo essere usciti dall’ufficio sono saliti a bordo di una Fiat Uno.

Ad aiutare i carabinieri sono state le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona, che hanno consentito di risalire alla targa del veicolo (risultato rubato a Trani nei giorni precedenti). Una pattuglia della Tenenza di Bisceglie ha notato i due vicino alla stazione ferroviaria mentre stavano incendiando una Fiat Uno dello stesso colore di quella impiegata nella rapina commessa a Corato. Subito è stato bloccato l’albanese, mentre il complice è stato rintracciato a casa.

Le perquisizioni personali e domiciliari hanno portato al rinvenimento di una pistola con matricola abrasa, carica di munizioni, perfettamente funzionante, nonché di parte del bottino.
I due dovranno ora rispondere, in concorso, di rapina aggravata, incendio, ricettazione, accensione ed esplosioni pericolose, nonché porto e detenzione di arma clandestina, il sorvegliato anche della violazione delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione cui era sottoposto. L'arma, sequestrata, verrà poi sottoposta ad accertamenti tecnico-balistici da parte dei militari della Sezione Investigazioni Scientifiche del Nucleo Investigativo di Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400