Martedì 26 Gennaio 2021 | 20:05

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
viabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
L'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
Bariemergenza Covid
Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

i più letti

Detenuto morto in cella condannato a 4 mesi il medico del carcere

BARI – Il gup del tribunale di Trani Luca Buonvino ha condannato alla pena di 4 mesi di reclusione il direttore sanitario del carcere di Trani, il dottor Francesco Monterisi e ha assolto "per non aver commesso il fatto" gli altri quattro medici imputati per la morte di Gregorio Durante, il detenuto 33enne di Nardò (Lecce) morto in cella il 31 dicembre 2012. La sentenza è stata emessa al termine di un processo celebrato con rito abbreviato
Detenuto morto in cella condannato a 4 mesi il medico del carcere
BARI – Il gup del tribunale di Trani Luca Buonvino ha condannato alla pena di 4 mesi di reclusione il direttore sanitario del carcere di Trani, il dottor Francesco Monterisi e ha assolto "per non aver commesso il fatto" gli altri quattro medici imputati per la morte di Gregorio Durante, il detenuto 33enne di Nardò (Lecce) morto in cella il 31 dicembre 2012. La sentenza è stata emessa al termine di un processo celebrato con rito abbreviato.

La procura di Trani contestava al personale medico del carcere l’omicidio colposo, per non aver disposto il ricovero in ospedale nonostante le gravi condizioni di salute di Durante, che – secondo i legali della sua famiglia – non sarebbe stato in grado di camminare, di nutrirsi e di assumere farmaci autonomamente. Per i medici legali che effettuarono l’autopsia, l'uomo morì a causa di una broncopolmonite sopraggiunta ad una intossicazione da Fenobarbital, un noto barbiturico.

"E' vergognoso. Gregorio per uno schiaffo prese sei anni (in primo grado dal giudice monocratico a Nardo nel 2009 per aver aggredito il figlio di una guardia giurata), il suo assassino invece solo pochi mesi", ha detto Virginia Marzano, la compagna di Gregorio Durante. "Dovevano essere condannati tutti – ha aggiunto – con una pena congrua a quanto hanno fatto ma non ci fermiamo, andremo in Appello e se servirà anche oltre". La donna, parte civile nel processo insieme con i due figli minori, assistiti dall’avvocato Nicola Martino, ha ottenuto dal giudice il risarcimento danni che sarà però quantificato in sede civile. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie