Martedì 19 Gennaio 2021 | 10:33

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 
Agroalimentare
Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

 
L'inchiesta
Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'emergenza
Covid, a Gallipoli paura per un focolaio in ospedale

Covid, a Gallipoli paura per un focolaio in ospedale

 
Foggianel Foggiano
Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

 
Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Estorsione in carcere arrestate la moglie e la sorella di un boss

TRANI - Una curiosa estorsione è stata scoperta dai carabinieri della Compagnia di Molfetta che hanno arrestato la moglie e la sorella di un boss di San Severo (Foggia), detenuto nel carcere di Trani. A portare alla luce la vicenda la denuncia della figlia di un uomo di 60 anni, compagno di cella del boss, minacciato di morte qualora non avesse fatto consegnare alle due donne 2.500 euro. ​Alla consegna, però, fissata al casello autostradale di Molfetta, si sono presentati i carabinieri
Estorsione in carcere arrestate la moglie e la sorella di un boss
MOLFETTA (Bari) – Il racket delle estorsioni non si ferma neppure dinanzi alle sbarre del carcere. E' accaduto a Trani dove un boss di San S. Severo (Foggia), Giuseppe Iacobazzi, di 35 anni, ha chiesto il pizzo da 2.500 euro ad un suo compagno di cella. Incaricate della riscossione, fuori delle mura del carcere, sua moglie e sua sorella che sono state però arrestate dai carabinieri poco dopo avere intascato i soldi dalla figlia dell’uomo.

La vittima dell’estorsione è un uomo di 60 anni che è in prigione per atti persecutori nei confronti della moglie e ha piccoli precedenti. Il suo compagno di cella è invece un personaggio di grosso calibro della malavita sanseverina. Si trova in carcere per reati vari, tra cui estorsioni e un tentativo di omicidio. Per convincere il suo compagno a pagare lo ha minacciato di morte. Intimorito, l’uomo alla fine ha ceduto e ha chiesto a sua figlia di occuparsi di reperire i soldi. Gli accordi su come e dove fare il versamento sono stati presi nei colloqui settimanali che i due carcerati avevano con le rispettive famiglie.

Le due donne incaricate della riscossione, Daniela Seccia, di 33 anni, moglie del boss, e la sorella Natalina Iacobazzi, di 31, hanno chiesto alla figlia dell’altro uomo di incontrarsi al casello di Molfetta dell’A14. Ma la figlia del sessantenne ha deciso di denunciare tutto ai carabinieri. Così i militari sono andati nel luogo concordato per il pagamento e hanno registrato anche le conversazioni tra le tre donne. Da queste emerge che inutili sono stati i tentativi della vittima di ridurre la cifra da versare. I soldi, hanno tagliato corto le parenti del boss, dovevano servire a pagare l’avvocato difensore, quindi, non si potevano ridurre.

Non appena le donne hanno intascato il denaro, i militari sono intervenuti per arrestarle. Anche loro hanno già precedenti penali ed erano sottoposte alla misura dell’obbligo di firma. Ora sono in carcere con l’accusa di estorsione in concorso con il boss già in cella.
Su richiesta della procura di Trani, l’arresto è già stato convalidato dal gip. Il sessantenne vittima del boss è stato trasferito in un altro carcere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie