Venerdì 19 Aprile 2019 | 04:43

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

«Barletta non dimentichi il crollo del 3 ottobre»

BARLETTA - «Il crollo della palazzina di via Roma del 3 ottobre 2011, ha provocato la morte di cinque persone, ma anche una ferita grande, che ha colpito tutta la città, una ferita ancora aperta perchè non c'è stata l'elaborazione di quel lutto, per questo ho pensato di girare un video in memoria di quel tragico evento». Così il regista barlettano Daniele Cascella parla del suo lavoro, giunto quasi al termine e pronto per essere presentato (nella foto il crollo di 3 anni fa)
«Barletta non dimentichi il crollo del 3 ottobre»
BARLETTA - «Il crollo della palazzina di via Roma del 3 ottobre 2011, ha provocato la morte di cinque persone, ma anche una ferita grande, che ha colpito tutta la città, una ferita ancora aperta perchè non c'è stata l'elaborazione di quel lutto, per questo ho pensato di girare un video in memoria di quel tragico evento». Così il regista barlettano Daniele Cascella parla del suo lavoro, giunto quasi al termine e pronto per essere presentato ufficialmente alla cittadinanza.

«L'amministrazione comunale con l’associazione 'Verità e giustizià stanno mettendo a punto un calendario di manifestazioni per l’anniversario del crollo – spiega – e allora sarà presentato anche il video, il mio desiderio è fare un dono alla città, sarà su internet, visibile sempre, al di là della presentazione, come strumento di memoria e meditazione su quanto accaduto». Sotto le macerie di quella palazzina restarono uccise quattro lavoratrici, Giovanna Sardaro, Tina Ceci, Matilde Doronzo e Antonella Zaza, e la figlia 14enne del loro datore di lavoro, Maria Cinquepalmi. Fra i diversi contributi e pensieri inviati dai barlettani al regista per il suo lavoro c'è anche quello della sorella di Antonella Zaza.
«Ma è importante che ve ne siano tanti altri, me ne sono arrivati da una quindicina da persone che non avevano alcun legame con le vittime di quel crollo, è la prova che quel fatto riguarda tutta la città ed è così, non dimentichiamo - conclude Cascella – che Barletta è la città italiana con il maggior numero di vittime, 80, per mala edilizia».
Il video sarà chiuso lunedì prossimo, fino ad allora sarà possibile inviare un proprio contributo e pensiero all’indirizzo mail cascelladaniele@gmail.com.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400