Lunedì 27 Maggio 2019 | 13:36

NEWS DALLA SEZIONE

In piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
Nella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
La sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
La decisione
Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

 
La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraDalla Polizia
Matera, estorce soldi a professionista o lo aggredisce: 50enne arrestato e scarcerato

Matera, estorce soldi a professionista o lo aggredisce: 50enne arrestato e scarcerato

 
PotenzaNo all'archiviazione
Tempa rossa, il mistero del suicidio dell'ex generale: riaperto il caso

Tempa rossa, il mistero del suicidio dell'ex generale: riaperto il caso

 
BariOperazione della Polizia
Bari, 12 chili di marijuana in scatole per elettrodomestici; in cella albanese

Bari, 12 chili di marijuana in scatole per elettrodomestici; in cella albanese

 
TarantoMaltrattamenti
Ginosa, botte e ingiurie alla convivente: in carcere un 25enne

Ginosa, botte e ingiurie alla convivente: in carcere un 25enne

 
FoggiaI dati
Europee, nei paesi foggiani del Premier Conte vince il M5S

Foggia, M5S vince nei paesi del Premier. Lega, effetto vacanze di Salvini

 
LecceIl caso in Salento
Novoli, sbagliano il nome del candidato sindaco: sulla scheda un "De" in più

Novoli, sbagliato il nome del candidato sindaco sulla scheda: un «De» in più

 
BatIn piazza
Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

Canosa, incendiata auto di avvocato ex assessore regionale

 
BrindisiMala sanità
«Ceglie Messapica, cala il silenzio sull'ospedale»

Ceglie Messapica, fisiatra in aspettativa: niente riabilitazione dopo incidente

 

i più letti

Corato, sassaiola contro appartamento di immigrati Un ferito e sei denunciati

CORATO (Bari) - Non si conoscono le morivazioni dell'aggressione da parte di un gruppo di cittadini coratini, che ha fatto seguito all'aggressione di un cittadino del Gambia. Gli extracomunitari sono tutti ospiti nell’ambito del progetto di accoglienza Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. Denunciati sei giovani tra 17 e 22 anni
Corato, sassaiola contro appartamento di immigrati Un ferito e sei denunciati
CORATO (Bari) – Un cittadino 24enne originario del Gambia è stato aggredito nella notte tra sabato e domenica scorsi da un gruppo di abitanti di Corato riportando lesioni giudicate guaribili in 15 giorni medicategli in ospedale ma che ha preferito non denunciare ai carabinieri i quali hanno potuto solo avviare un’indagine conoscitiva non essendo stata presentata querela. Non si conoscono i motivi dell’aggressione, compiuta con calci e pugni.

Poco dopo l’episodio il gruppo di aggressori si è diretto all’appartamento, nel centro storico di Corato, abitato dal 24enne e da una decina di suoi connazionali, tutti ospiti nell’ambito del progetto di accoglienza Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), lanciando sassi contro porta e finestre.

Al termine delle indagini i Carabinieri hanno identificato, rintracciato e denunciato a piede libero sei giovani di età compresa tra i 17 e i 22 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400