Sabato 20 Aprile 2019 | 09:04

NEWS DALLA SEZIONE

È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIl caso
Neonato morto dopo parto in casa a Bari: indaga la Procura

Neonato morto dopo parto in casa a Bari: indaga la Procura

 
FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

Barletta, scomparso 52enne  Parenti: «Aiutateci a trovarlo»

di GIANPAOLO BALSAMO
BARLETTA - Svanito nel nulla. Esce di casa e, poi, scompare. Sono ore trascorse tra angoscia e speranza quelle che stanno vivendo i familiari del 52enne barlettano Giuseppe Dibari del quale non si hanno più notizie dallo scorso 1 luglio. Parenti ed amici non sanno cosa pensare
Barletta, scomparso 52enne  Parenti: «Aiutateci a trovarlo»
di Gianpaolo Balsamo

BARLETTA - Svanito nel nulla. Esce di casa e, poi, scompare. Sono ore trascorse tra angoscia e speranza quelle che stanno vivendo i familiari del 52enne barlettano Giuseppe Dibari del quale non si hanno più notizie dallo scorso 1 luglio. Parenti ed amici non sanno cosa pensare. «Non abbiamo idea, non sappiamo cosa gli sia accaduto». Hanno paura, che gli sia accaduto qualcosa di grave. «Aiutateci», si limitano a ripetere. Un appello disperato.Giuseppe Dibari, conosciuto in città anche perchè titolare di una macelleria in via Madonna della Croce, sarebbe scomparso nei pressi di Montaltino, appena fuori del centro abitato di Barletta in direzione Canosa. Lì è stata ritrovata la sua auto ancora con le chiavi di accensione inserite nel cruscotto. Cosa potrebbe essere successo, nessuno lo sa. Denunciato ai carabinieri il mancato ritorno a casa dell’uomo, sono subito scattate le ricerche che, purtroppo, non hanno avuto alcun esito positivo.

Giuseppe, alto 1 metro e 80, corporatura robusta, al momento della scomparsa indossava una polo verde ed un jeans blu. Avrebbe lasciato a casa il telefono cellulare e, secondo alcuni, si sarebbe allontanato dopo essersi recato in banca con un amico. Una serie di circostanze che, in queste ore, i carabinieri della Compagnia di Barletta stanno raccogliendo e verificando. Così come si sta verificando la segnalazione secondo cui Dibari sarebbe stato visto la sera del 1 luglio, intorno alle 20, nella stazione di Bari. Una foto dell’uomo è stata perciò diffusa in tutte le stazioni lungo la tratta ferroviaria Barletta-Bari, sono state allertate le caserme dei carabinieri del circondario ma, al momento, non si hanno altre notizie del 52enne barlettano che sembra essere sbanito nel nulla. Alle ricerche stanno partecipando attivamente anche i soci del Vespa Club di Barletta che si sono mobilitati ed hanno diffuso annunci attraverso internet e sui social network più diffusi.

Chiunque abbia notizie di Giuseppe Dibari può contattare il 112.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400