Sabato 25 Giugno 2022 | 12:56

In Puglia e Basilicata

L'ATTESA DURATA VENT'ANNI

Bisceglie, tutto pronto per il mercato nella zona di via San Martino

Bisceglie, tutto pronto per il mercato nella zona di via San Martino

L’area che ospiterà in via san Martino il mercato settimanale di Bisceglie

La nuova area ospiterà duecentoventi commercianti: la rete viaria del quartiere Seminario sarà finalmente liberata dal caos

15 Giugno 2022

Luca De Ceglia

BISCEGLIE - La nuova area polifunzionale realizzata dall’amministrazione comunale in via San Martino a Bisceglie si appresta ad aprire i cancelli per ospitare ben 220 commercianti con le loro bancarelle. Dopo oltre vent’anni di disagi, allorquando il mercato fu sfrattato da piazza Vittorio Emanuele II, ora con determinazione dirigenziale n. 556 dell’8 giugno 2022 è stata approvata la graduatoria provvisoria relativa all’assegnazione dei posteggi del mercato settimanale nel nuovo spazio dotato di servizi igienici in va San Martino. Quindi viene finalmente liberata dal caos e dalle chiusure al traffico la rete viaria del quartiere Seminario. Allora si disse che sarebbe stata una soluzione temporanea ma i residenti hanno dovuto sopportare un lungo «Calvario».

Il trasferimento del mercato settimanale nell’area attrezzata e adeguata di via San Martino consentirà da un lato di evitare disagi ai residenti del quartiere Seminario e dall’altro offrire a venditori e utenti una situazione ideale per il tradizionale appuntamento del martedì – dice il sindaco Angelantonio Angarano - un progetto che è stato complicato e rallentato da contenziosi e dall’emergenza sanitaria. Siamo determinati a continuare a lavorare affinché anche questo traguardo “storico” possa divenire realtà il prima possibile». La graduatoria provvisoria, stilata dalla ripartizione Ambiente, Sportello unico per le attività produttive, Trasporti e mobilità della Città di Bisceglie ricomprende come detto 220 soggetti. Trascorsi i termini per eventuali osservazioni da parte di soggetti interessati e per la relativa pronuncia da parte dell’Ufficio competente, si potrà poi procedere alla pubblicazione della graduatoria definitiva.

«Se oggi siamo riusciti ad addivenire a questo risultato importante lo si deve allo sforzo congiunto degli Uffici comunali e delle Organizzazioni di categoria del commercio ambulante, che hanno offerto la loro massima disponibilità e a cui va dato merito – dice Maria Lorusso, assessore al Commercio – che eredita dai suoi predecessori tale realtà prodigandosi a concludere l’ultimo atto amministrativo - l’ulteriore passo sarà la convocazione presso l’Ufficio Suap, in ordine di graduatoria degli operatori aventi diritto per la scelta della postazione da assegnare, previa verifica da parte dell’ufficio comunale dei requisiti che non ostano a questa assegnazione, in ragione dei pagamenti del canone unico patrimoniale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725