Domenica 25 Ottobre 2020 | 23:14

NEWS DALLA SEZIONE

la scorsa notte
Trani, scontro tra auto, una vola dal parapetto: solo danni

Trani, scontro tra auto, una vola dal parapetto: solo danni

 
l'appello
Emergenza Covid, Fipe Bari-BAT: «In piazza mercoledì per chiedere aiuti a fondo perduto»

Emergenza Covid, Fipe Bari-BAT: «In piazza mercoledì per chiedere aiuti a fondo perduto»

 
la commemorazione
Mennea, un francobollo per la «Freccia»: si ispirerà a questa foto

Mennea, un francobollo per la «Freccia»: si ispirerà a questa foto

 
L'evento
DigithOn, Boccia: «Digitale e Stato insieme contro il virus»

DigithOn, Boccia: «Digitale e Stato insieme contro il virus»

 
pianeta carcere
Trani, «Ristrutturazione storica»: trasferiti i detenuti dalla «Sezione blu»

Trani, «Ristrutturazione storica»: trasferiti i detenuti dalla «Sezione blu»

 
grido d'allarme
Andria a Montegrosso tanti disagi, Bruno: «Stiamo lavorando»

Andria a Montegrosso tanti disagi, Bruno: «Stiamo lavorando»

 
Il virus
Covid a Canosa, 4 persone contagiate al Liceo Fermi: 3 studenti e un docente

Covid a Canosa, 4 persone contagiate al Liceo Fermi: 3 studenti e un docente

 
Il 23 ottobre
Torna DigithON, l'evento dedicato alle start up sarà online causa Covid

Torna DigithON, l'evento dedicato alle start up sarà online causa Covid

 
L'impatto
S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

 
la decisione
Bisceglie, ospedale di nuovo Covid Hospital, Delle Donne: «Situazione in peggioramento»

Bisceglie, ospedale Covid Hospital, Delle Donne: «Situazione in peggioramento»
Nessuna zona rossa nella BAT ma più controlli

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, dopo Dpcm la partita con il Catania sarà a porte chiuse

Bari calcio, dopo Dpcm la partita con il Catania sarà a porte chiuse

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, positivo giudice popolare: Corte d'Assise in isolamento fiduciario

Lecce, positivo giudice popolare: Corte d'Assise in isolamento fiduciario

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus, il Policlinico di Bari è saturo: in arrivo altri 50 posti letto

Coronavirus, il Policlinico di Bari è saturo: in arrivo altri 50 posti letto

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus, positivo il cantautore tarantino Renzo Rubino

Coronavirus, positivo il cantautore tarantino Renzo Rubino

 
BrindisiL'incidente
Francavilla Fontana, impatto tra auto e moto: muore 24enne sul colpo

Francavilla Fontana, impatto tra auto e moto: muore 24enne sul colpo

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus, 81 nuovi contagi in Basilicata: 58 i ricoverati in ospedale

Coronavirus, 81 nuovi contagi in Basilicata: 58 i ricoverati in ospedale

 
Foggiaemergenza Covid
Foggia, Polizia locale: sanzioni in arrivo per chi segnale falsi assembramenti

Foggia, Polizia locale: sanzioni in arrivo per chi segnala falsi assembramenti

 
Batla scorsa notte
Trani, scontro tra auto, una vola dal parapetto: solo danni

Trani, scontro tra auto, una vola dal parapetto: solo danni

 
MateraControlli dei CC
Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

Calciano, positivo al Covid e in isolamento esce di casa: denunciato 63enne

 

i più letti

La storia

Silvia Diviccaro, una vita tra ricerca, impegno e sogni: il talento barlettano oggi premiato dall'Ammi

Riceverà un attestato e un finanziamento di 10mila euro nell'ambito del congresso nazionale di Medicina e Farmacologia di genere

Silvia Diviccaro, una vita tra ricerca, impegno e sogni: il talento barlettano oggi premiato dall'Ammi

«Durante il lockdown ne ho approfittato per scrivere un progetto di ricerca nell’ambito di un concorso bandito dall'Associazione Mogli Medici Italiani con lo scopo di premiare il progetto di ricerca più innovativo e significativo di medicina e farmacologia di genere». È necessario partire da questa affermazione per comprendere la qualità scientifica e la determinazione umana della barlettana Silvia Diviccaro che, nella giornata di oggi a Bari, riceverà attestato e un finanziamento di 10mila euro per portare avanti la sua ricerca scientifica. Tutto questo nella meravigliosa corince del congresso nazionale di Medicina e farmacologia di genere.

Insomma Silvia è una eccellenza che anche nel momento più complicato della pandemia ha tratto la forza per continuare a studiare. Classe 1990, dopo la maturità al Cafiero di Barletta, nel 2009 si è trasferita a Parma cominciando i suoi studi in Biotecnologie di I livello (laurea triennale) laureandosi nel 2012, presso l'Università di Parma. Poi il salto a Milano, dove attualmente vive, e gli studi che la hanno portata a laurearsi in Biotecnologie del Farmaco presso l'Università degli Studi di Milano (laurea specialistica) con il massimo dei voti. «Era il 2015 e durante quel periodo ho frequentato l'Istituto neurologico sperimentale dell'ospedale San Raffaele di Milano, per 16 mesi, dove ho compiuto i miei studi di tesi studiando il "Ruolo della proteina Jab1 nello sviluppo e nella rigenerazione del nervo periferico in modelli animali con distrofia muscolare congenita da deficit di Merosina”», ha ricordato Silvia con una certa emozione.

Poi, con naturalezza, snocciola il suo percorso di formazione: «Nello stesso anno, alla fine dei miei studi, ero alquanto confusa. Durante la mia laurea specialistica mi sono appassionata ad un corso di studi di Endocrinologia tenuto dal prof. ordinario Roberto Cosimo Melcangi e grazie ai suoi consigli e alla sua esperienza, ho cominciato ad appassionarmi ancora di più alla materia. Così lo stesso anno nel 2015, ho partecipato ad un dottorato di ricerca in ricerca biomedica integrata vincendo la borsa di studio di dottorato e iniziando gli studi nel laboratorio del prof. Melcangi studiando gli effetti della finasteride, un inibitore di una via metabolica degli ormoni, utilizzato per curare la calvizie e l'iperplasia prostatica benigna. In quel periodo ho anche lavorato all'instituto Cajal di Madrid collaborando con due diversi gruppi di ricerca e partecipato a diversi congressi di neuroscienze sia nazionali che internazionali, come Steroids and Nervous System a Torino, FENS a Berlino e il SfN Society for Neuroscience a Chicago, lo scorso ottobre. Ho ottenuto il titolo di PhD europeo in Neuroscienze - con voto excellence - precisamente a gennaio 2019. La mia tesi di dottorato aveva come scopo quello di investigare gli effetti a lungo termine della finasteride in un modello animale, in particolare andando a studiare i cambiamenti comportamentali depressivi e le alterazioni molecolari a livello dell'ippocampo, un'area del cervello, deputata alla memoria e all'apprendimento. Lo stesso anno ho vinto un assegno di ricerca (Assegno post-doc dei fondi di eccellenza), presso il DiSFeB della durata di due anni, attualmente ancora in corso».

La conclusione della dottoressa Diviccaro: «In questi anni, i miei studi si sono focalizzati sui meccanismi molecolari che stanno alla base delle alterazioni dell’umore e delle disfunzioni sessuali indotte in maniera persistente da alcuni farmaci. Solo recentemente, i miei studi si sono incentrati anche su come anche altri tessuti extra-gonadici, come il colon e il sistema nervoso centrale, siano in grado di produrre ormoni, come androgeni, estrogeni e derivati del progesterone. Recentemente ho anche pubblicato un articolo su questo argomento su Journal of Steroid Biochemistry and Molecular Biology dal titolo Steroidogenic machinery in the adult rat colon. Sono molto felice di questo finanziamento di 10mila euro che servirà per portare a termine questo progetto dal titolo “Il colon come produttore di ormoni: differenza di genere in condizioni fisiologiche e post-gonadectomia", che sarà sviluppato presso il DiSFeB dell'Università degli Studi di Milano”». Chapeau.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie