Venerdì 15 Gennaio 2021 | 19:32

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 
Agroalimentare
Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

 
L'inchiesta
Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

 
lavori urgenti
Trani, pericolo di crollo per il muraglione sul mare

Trani, pericolo di crollo per il muraglione sul mare

 

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24l'iniziativa
Maruggio, saturimetri consegnati a cittadini positivi al Covid

Maruggio, saturimetri consegnati a cittadini positivi al Covid

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
PotenzaDifesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

LA PREOCCUPAZIONE

Nuovo allarme per la presenza di cinghiali sulla Murgia

Sono pericolosi per gli automobilisti e per chi vuole fare una passeggiata, footing andare in bicicletta o raccogliere funghi

Nuovo allarme per la presenza di cinghiali sulla Murgia

SPINAZZOLA - La presenza dei cinghiali sulla Murgia è diventata una vera e propria emergenza, aggravata dal prolungato lockdown. I cinghiali si spingono a ridosso dei centri abitati, invadono i campi e causano danni alle colture, sono pericolosi per gli automobilisti e per chi semplicemente vuole fare una passeggiata, fare footing, andare in bicicletta o raccogliere funghi.
Un’emergenza che sta diventando anche di natura urbana. I cinghiali sono arrivati alle periferie dei paesi murgiani: la loro presenza è diventata quotidiana. Nei giorni scorsi si è svolto un incontro tra i rappresentanti dell’Ente Parco dell’Alta Murgia, il presidente Francesco Tarantini, e le associazioni agricole per discutere dell’emergenza cinghiali e delle misure di contenimento da adottare. Si è parlato infatti di un piano delle catture, delle modifiche al regolamento dei danni provocati dalla fauna selvatica e di altre misure di controllo. Negli ultimi anni i cinghiali, immessi nella zona del Parco, si sono riprodotti e moltiplicati in maniera esponenziale. I cinghiali furono introdotti sull’Alta Murgia del nord-barese negli anni 2000-2002 per scopi venatori. Basti pensare che gli esemplari introdotti furono appena centosettanta. Le cose, oggi, sono ben diverse.

Secondo alcune stime, si contano quattromila esemplari di cinghiali in questo territorio. Gli interventi messi in campo per ridurre il fenomeno dell’aumento a dismisura dei cinghiali non hanno al momento favorito una riduzione degli esemplari. Per questo, occorre predisporre altri interventi per ridurre la presenza dei cinghiali.

Nello stesso tempo, vanno adottate misure per tutelare le coltivazioni agricole, gli allevamenti zootecnici, gli agriturismi e masserie agricole della zona dall’assalto dei cinghiali. Un altro problema, non di secondaria importanza, è quello del risarcimento degli agricoltori e allevatori danneggiati. E’ diventato pericoloso fare passeggiate nei boschi, andare a raccogliere funghi, pericoloso è essere alla guida dell’auto sulle provinciali della zona, pericoloso è frequentare quei posti vista la presenza di numerosi cacciatori di cinghiali che si concentrano proprio su quel territorio visto la presenza numerosa degli animali. I cinghiali, sempre più spesso, scendono a valle in cerca di cibo e arrivano sui campi, danneggiando colture e raccolti: un problema comune a molte zone d’Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie