La denuncia

Andria, è allarme furti in ospedale

La consigliera regionale Grazia Di Bari denuncia un caso nel reparto di Rianimazione

ospedale Bonomo Andria

La mancanza di sicurezza in città dilaga e preoccupa. Adesso colpisce, infatti, anche luoghi impensabili, come l’ospedale «Bonomo». Ad attirare l’attenzione sono i furti perpetrati all’interno della struttura ospedaliera. A denunciarlo è la consigliera regionale Grazia Di Bari dei Cinque Stelle.
«L'altro giorno è successo un brutto episodio all'ospedale “Bonomo” di Andria - scrive in un posto del proprio profilo Facebook -. Nel reparto di rianimazione è stata rubata una borsa che oltre a contenere soldi ed effetti personali, conservava tutta la documentazione medica del paziente ricoverato nel reparto di rianimazione. Un danno enorme, accaduto in un luogo dove, chi si reca, pensa di doversi preoccupare solo della salute del proprio caro lì ricoverato, e non certo di tenere sotto controllo i propri effetti personali, perché qualcuno è in agguato per rubare».

Non basta la denuncia ora bisogna intervenire. «In ospedale non ti aspetti che in giro ci siano delinquenti, e di costoro non aggiungo altro poiché la rabbia potrebbe indurmi a scrivere cose pesanti - conclude Di Bari -. Invece è successo, purtroppo, e non si tratta di un caso isolato, infatti ho già denunciato episodi di questo genere, che hanno riguardato strumentazioni ospedaliere, ed ho chiesto che si intervenisse per garantire sicurezza. Non si va avanti così, così si va indietro. A farne le spese, come al solito, siamo tutti noi».

La Gazzetta del Mezzogiorno.it