Mercoledì 26 Febbraio 2020 | 05:54

NEWS DALLA SEZIONE

Teppisti
Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

 
L'appuntamento
Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

Barletta, tutto pronto per la «Disfida della sicurezza»

 
Tentato omicidio
Cagliari, pugnala al cuore compagno 23enne di Trani: arrestata 40enne

Cagliari, pugnala al cuore compagno 23enne di Trani: arrestata 40enne

 
I dati
Turismo culturale: la Bat sul podio pugliese

Turismo culturale: la Bat sul podio pugliese

 
La liberazione
Barletta, prende il largo «Sterpeto», la tartaruga trovata in un uliveto

Barletta, prende il largo «Sterpeto», la tartaruga trovata in un uliveto

 
Tragedia sfiorata
Barletta, agguato in via Callano, ferito un 53enne sparato alle spalle

Barletta, agguato in via Callano, ferito un 53enne sparato alle spalle

 
la festa
Trani, cittadinanza per la vedova di Astor Piazzolla

Trani, cittadinanza per la vedova di Astor Piazzolla

 
La curiosità
Canosa, santini e fiori: il cruscotto dell'auto diventa un «altarino»

Canosa, santini e fiori: il cruscotto dell'auto diventa un «altarino»

 
nel nordbarese
Andria, armi da guerra per vendicare il padre boss ammazzato l'anno scorso: arrestati in 2

Andria, armi da guerra per vendicare il padre boss ammazzato l'anno scorso: arrestati in 2

 
Il salvataggio
Molfetta, «Caretta-Caretta» agonizzante in uliveto: lontana 4 Km dal mare

Barletta, trovata «caretta-caretta» agonizzante in campagna: affidata al Wwf

 
L'inchiesta
Lavoro nero nei campi, dopo il caso di Paola Clemente parte il processo a Trani

Lavoro nero nei campi, dopo il caso di Paola Clemente parte il processo a Trani

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza

Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza: ma niente tifosi

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'indagine
Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

 
BariL'udienza
Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

 
TarantoI controlli
Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

 
FoggiaL'invito
Coronavirus, l'invito dell'arcivescovo di Foggia: «Non scambiatevi il segno di pace»

Coronavirus, l'arcivescovo di Foggia: «Non scambiatevi il segno di pace a messa»

 
MateraIl concorso
Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

 
LecceL'operazione Camaleonte
Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

 
BatTeppisti
Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

 

i più letti

teatro

Compagnia Dialettale Biscegliese: la storia diventa argomento di una tesi di laurea

Dal 1985 a oggi la Compagnia ha raggiunto un grande successo: il 29 novembre nuova commedia in vernacolo

Compagnia Dialettale Biscegliese: la storia diventa argomento di una tesi di laurea

Un nuovo copione teatrale, rigorosamente in dialetto, è stato ideato e scritto dall’autore ed attore Pino Tatoli, per far continuare alla Compagnia Dialettale Biscegliese la meravigliosa avventura ultra-trentennale sul palcoscenico.
Una storia longeva di amicizia, di sano divertimento, con personaggi inventati e diventati quasi “reali” in città, e di cultura.
Tanto è stato sufficiente a far diventare un caso da tesi di laurea l’attività della Compagnia che nel periodo natalizio di ogni anno dal 1985 (anno in cui fu fondata ed esordì con la divertente “Locche locche se frecò la vermecocche”), cattura l’attenzione di centinaia di persone. Per cui la commedia va in scena in più repliche.

Infatti presso l’Università degli Studi di Torino il laureando Silvestro Di Pinto ha discusso: “Usi scrittori in un dialetto meridionale: il caso Bisceglie”, per il corso di laurea magistrale in scienze linguistiche. Ora la Compagnia Dialettale Biscegliese si appresta a tornare in gran forma nel Politeama Italia con l’esilarante commedia intitolata: “Andrà… ce vù tagghiò, pe re pezzòche te sia acchecchiò”.

Esordio il 29 novembre con repliche in programma il 30 novembre e il 1-6 e 7 dicembre. La regia è di Uccio Carelli, che indossa i panni dell’ormai noto Andrà. Con Tatoli (Bartelucce) come protagonisti immancabili ci sono l’inimitabile Francesco Di Bitetto (nonna Rosina), Mariangela Di Benedetto (Maria Di Dio), l’ottimo Ciccio Mastrodonato (Gianni Di Dio), Maristella Lupone (Rossana Di Dio), il presidente dell’associazione Vincenzo Lopopolo (Pantaleo Di Reda), il poeta Nicola Ambrosino (Alfonso), Antonella Di Chiano (Romina), il soprano Raffaella Montini (Pamela) e suo marito il noto artista Carlo Monopoli (Vincenzo).
E poi il bravo Franco Carriera (lo scarparo), Simona Lopopolo (Licetta), Sabrina Di Bitetto (la ragazza). Un sogno nel cassetto c’è sempre: rappresentare la commedia dialettale in piazza Vittorio Emanuele II durante la festa patronale in onore dei tre Santi.

Sarebbe il giusto e non insormontabile tributo che la città di Bisceglie possa dare alla Compagnia e che la Commissione organizzatrice non può negare, per una “pagina” che già fa parte della sua storia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie