Sabato 16 Gennaio 2021 | 16:44

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 
Agroalimentare
Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

 
L'inchiesta
Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

 

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariaccoglienza
Bari, 100 migranti eritrei trasferiti dalla Sicilia al Cara di Palese

Bari, 100 migranti eritrei trasferiti dalla Sicilia al Cara di Palese

 
LecceIl caso
L'Alpino camminatore in giro per l'Italia fa tappa a Porto Cesareo: «Viaggio per sensibilizzare sulla sclerosi tuberosa»

L'Alpino camminatore in giro per l'Italia fa tappa a Porto Cesareo: «Viaggio per sensibilizzare sulla sclerosi tuberosa»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Materala ripresa
Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e quello di Palazzo Lanfranchi

Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e di Palazzo Lanfranchi

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 

i più letti

È già stata a Capo Nord

In bici fino al Giappone, l'impresa di una 35enne barlettana

Antonella Gentile si è laureata in Lingue Orientali ed è pronta a raggiungere il paese del Sol Levante in sella alla sua due ruote

In bici fino al Giappone, l'impresa di una 35enne barlettana

Dal sogno alla realtà il passo è breve. Da un mese è neo laureata in Lingue orientali. Tra un mese invece, giorno in più giorno in meno, forse in concomitanza del suo 35esimo compleanno, Antonella Gentile è pronta a coronare un altro sogno: raggiungere il «Paese del sol levante» in sella alla sua bicicletta. La sua fedele due-ruote con la quale ha già compiuto altre memorabili imprese: raggiungere Capo Nord, pedalando per cinquemila chilometri, e fare il giro d’Italia. Sempre in sella e sempre in solitaria.
Perché lo fa? Per sostenere, con le sue «pedalate», un progetto idrico di «Amref» per l'Africa. Insomma, passione per la bicicletta e solidarietà, voglia di viaggiare e filantropia.
«Sì, è vero, - ci conferma Antonella dagli occhioni vispi e carichi di determinazione -, a metà aprile partirò per un lungo viaggio in bici. Da Bari prenderò il traghetto per Dubrovnik. Poi attraverserò in bici Croazia, Slovenia, Austria, Repubblica Ceca, Polonia, Lituania e Lettonia. Dalla Lettonia prenderò un aereo e arriverò in Russia. Percorrerò con la Transiberiana il lungo tratto che va dalla Russia alla Cina per poi raggiungere il Giappone e attraversarlo in bici per tre mesi».
Una sfida con se stessa, la testimonianza di quanto la determinazione e la passione possano fare nelle nostre vite, di come sia possibile prenderle nelle nostre mani e tracciare il nostro percorso in libertà.


«Il mio viaggio durerà circa otto mesi. In questo periodo sosterrò Amref, un'associazione che combatte per ridurre la povertà in Africa. Durante il mio viaggio, sarà infatti possibile effettuare donazioni all'associazione per costruire pozzi d'acqua in Africa».
«Sarà il mio quarto viaggio in bici. Il primo, si concluse a Roma per una compressione del nervo ulnare. Due anni fa ho percorso 5000 km in bici attraversando Italia, Austria, Germania, Danimarca, Svezia e Norvegia e passando per il circolo polare artico, sono arrivata a Capo Nord. L'estate scorsa, invece, ho fatto il giro d'Italia in bicicletta. La bici per me non è solo un mezzo ma è diventato un vero e proprio stile di vita».
E ancora: «Viaggiare in bici permette di comunicare, di conoscere tante persone e luoghi diversi, di abbandonare i ritmi frenetici di vita per esplorare lentamente. È sicuramente il mio mezzo preferito ma credo che viaggiare in generale possa regalare forti emozioni. Ad esempio, il mio viaggio di ritorno dalla Norvegia all'Italia, l'ho fatto in furgoncino con una coppia di Italiani che vivevano in Norvegia e tornavano in Italia per sposarsi. Anche quella è stata un'esperienza diversa e divertente, durante la quale ho avuto modo di stare a contatto con belle persone».


Eh sì, Antonella quando viaggia in solitaria, ci confida, non è mai sola perché in ogni luogo dove arriva, finisce sempre con il conoscere e condividere bei momenti con altra gente. «Durante il mio viaggio, come è avvenuto in passato, - spiega la globetrotter barlettana - sono certa che avrò l'occasione di conoscere decine di persone di ogni età e questo forse non sarebbe accaduto se avessi deciso di affrontare questa avventura in gruppo. Mi piace quel senso di comunità che ritrovi nei posti dove vieni accolto: finisci con il riscoprire la vera umanità delle persone, quella che troppo spesso sembra non esistere più».
Sarà comunque un viaggio molto impegnativo dal punto di vista fisico ed economico. «Per questo motivo sono alla ricerca di sponsor che mi sostengano, offrendomi materiale tecnico e alloggio durante il percorso. Chi vuole può contattarmi per e-mail all'indirizzo iviaggidiantonella32@gmail.com».
Buon viaggio Antonella e pedala con il vento alle spalle verso il tuo prossimo traguardo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie