Venerdì 15 Gennaio 2021 | 15:22

NEWS DALLA SEZIONE

nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 
Agroalimentare
Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

 
L'inchiesta
Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

 
lavori urgenti
Trani, pericolo di crollo per il muraglione sul mare

Trani, pericolo di crollo per il muraglione sul mare

 
Nella Bat
Barletta, in giro con 46 dosi di marijuana: arrestato 19enne

Barletta, in giro con 46 dosi di marijuana: arrestato 19enne

 

Il Biancorosso

L'intervista
Zavettieri: Bari a Bisceglie è la mia partita speciale

Zavettieri: Bari a Bisceglie è la mia partita speciale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
TarantoL'operazione
Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

 
MateraL'intervista
Matera, prefetto Argentieri: «La percezione sociale porta la gente a stupirsi anche per un furto»

Matera, prefetto Argentieri: «La percezione sociale porta la gente a stupirsi anche per un furto»

 
Batnel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Per le attività commerciali

Andria, caso gazebo: manca il parere della Sovrintendenza

I dehors al momento sono irregolari

Andria, caso gazebo: manca il parere della Sovrintendenza

Nel consiglio comunale convocato per oggi 22 gennaio l’assise si sarebbe dovuta occupare della discussione, approvazione e adozione del regolamento dei dehors relativi alle attività commerciali della città, provvedimento molto atteso dagli esercenti a rischio continuo di sanzioni perché al momento irregolari.
Ebbene, tale regolamento non consta di un parere emesso dalla Sovrintendenza. Lo fa sapere il capogruppo M5S Michele Coratella con una nota: «Dopo anni di inerzia di questa amministrazione e dopo per avere aspettato anni per un regolamento comunale che avrebbe messo fine alle incertezze sul come e dove installare le strutture esterne ai bar, pizzerie, ristoranti, abbiamo un’unica certezza: nessun parere dalla Soprintendenza di Foggia, in quanto nessun regolamento è stato inviato dal comune di Andria. Una risposta che arriva a ridosso del consiglio comunale, quindi tardiva, e che arriva grazie anche alle sollecitazioni della nostra consigliera regionale Grazia Di Bari, poiché – spiega Coratella - non riuscivamo a comprendere i motivi della mancanza di tale fondamentale parere, soprattutto per dare certezze agli operatori del settore».


«Capite bene che adottare un regolamento senza il parere della Soprintendenza non risolverà i problemi delle nostre attività produttive. Purtroppo, ancora una volta questa amministrazione non ha inteso risolvere definitivamente i problemi. Infatti, la delibera presentata per il consiglio comunale riporta, nelle premesse, che il regolamento ha ricevuto il parere favorevole preventivo. Siamo di fronte a strani modi di fare di questa amministrazione, perché oggi la Soprintendenza ha detto, nero su bianco (nota del 18 gennaio inviata alla Prefettura Bat, a Unimpresa Bat che aveva chiesto l’intervento della Sovrintendenza, e per conoscenza inviata al sindaco n.d.r.), di “non aver rilasciato alcuna autorizzazione per il regolamento dehors del comune di Andria”. Agire per tempo, in trasparenza e in nome del bene comune avrebbe risolto questo annoso problema – conclude Coratella - ma in cima alle priorità dell’amministrazione evidentemente c’è altro. Prova ne sia, che nella stessa nota inviata dalla Soprintendenza si precisa che i regolamenti condivisi attualmente sono solo quelli di Barletta e Canosa ma non Andria. Con queste premesse a farne le spese saranno i nostri imprenditori andriesi». Stasera si capirà qualcosa di più.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie