Giovedì 21 Gennaio 2021 | 13:46

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, cartelle pazze? No, dalla Asl 35mila avvisi a caccia dei furbetti del ticket

Bari, cartelle pazze? No, dalla Asl 35mila avvisi a caccia dei furbetti del ticket

 
BrindisiL'intervista
Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
FoggiaIl caso
Foggia, rubati gasolio e attrezzi nella nuova caserma dei Vigili del Fuoco

Foggia, rubati gasolio e attrezzi nella nuova caserma dei Vigili del Fuoco

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 
TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 

i più letti

problemi alla viabilità

Trani, le strade cittadine tra degrado e incuria

Buche e asfalto usurato: questo lo stato in diverse vie della città

Trani, inchiesta fotovoltaico: chiesti 15 rinvii a giudizio

Il Tribunale di Trani

TRANI - Forse un candidato sindaco, che si presenti promettendo i cittadini che rifarebbe tutte le strade, vincerebbe al primo turno con il 100 per cento dei consensi.
Ciò sarebbe oggettivamente impossibile, ma non è altrettanto accettabile vedere le strade di Trani nelle condizioni in cui si trovano: infatti, ad ogni pioggia, diventano come il tonno della pubblicità che si taglia con un grissino.
Qual è, dunque, lo stato dell’arte? Perché, ancora oggi, non si comprende se l’appalto pluriennale in favore dell’impresa esecutrice Pama, di Barletta, sia ancora in essere e, laddove si stia protraendo, in quale misura fino a quando? Chi fa i rifacimenti e chi le colmature? Chi deve fare che cosa?
«Per risolvere il problema delle strade di Trani avremmo bisogno almeno di 3/4 milioni di euro - risponde il sindaco, Amedeo Bottaro - che non abbiamo. Quindi, evidentemente, quello che c’è da fare ogni anno è, da un lato, impegnare delle somme per rifare alcune strade, dall’altro tamponare colmando le buche. Bisognerà muoversi su questi binari paralleli fino a quando la maggior parte delle strade saranno state rifatte».
Va da sé che, per come prospettato, le buche da Trani scomparirebbero fra molti anni, e Bottaro lo conferma: «È un processo lungo, ma l’importante è, ogni anno, fare quello che probabilmente non si è fatto in passato, vale a dire destinare una somma maggiore per il rifacimento delle strade ed una minore per chiudere le buche».
Quanto al precedente bando, aggiudicato alla Pama, «finalmente quella gara, che era stata impostata malissimo - ammette Bottaro - è terminata. L’ho detto agli uffici e l’ho anche messo per iscritto: quel contratto non andava fatto in quel modo, prevedendo di fare solo quelle strade previste nel capitolato e non la manutenzione annuale delle strade, un’autentica follia».

L’ultimo intervento ha riguardato l’ex 74ma strada a denominarsi, oggi via di Villa Friuli, i prossimi saranno a cura di un altro aggiudicatario, poiché «sono state aperte le buste - fa sapere il primo cittadino - a fronte delle quali verranno aggiudicati nuovi lavori di rifacimento strade per 250.000 euro. Il contratto si sottoscriverà entro i 45 giorni previsti per legge e poi partiremo subito con i lavori».
Il dirigente dell’Ufficio tecnico, in ogni caso, «lo scorso 31 dicembre ha emanato una nuova determina a contrarre - riferisce Bottaro - per altri 250.000 euro, per il rifacimento di altre strade. Quindi, di fatto, nel 2019 rifaremo strade per mezzo milione di euro e non ci fermeremo a questi lavori».
Con altri fondi già disponibili, infatti, a completamento del nuovo rondò di via Istria, donato da un privato e per ultimare il quale mancano solo i segnali, sarà rifatta la pavimentazione tutto intorno e nel tratto di via Falcone che si congiunge a quella rotatoria.

L’altra mattina, invece, sono state nuovamente asfaltate via Cilea e via Mascagni, in virtù di un accodo con un con 2i rete gas a margine dei lavori di metanizzazione nella vicina zona di Capirro.
Infine, con altri 30mila euro già disponibili, partiranno nuovi lavori di colmatura di buche nei luoghi in cui la pioggia ha determinato i danni maggiori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie