Venerdì 22 Gennaio 2021 | 02:11

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

 
Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Dalla Regione

Trani, fondi per il recupero del giardino Antonacci-Telesio

La regione aveva messo a disposizione 200mila euro con un bando: Trani se n'è portata a casa 180mila

Trani, fondi per il recupero del giardino Antonacci-Telesio

L’intero plafond che la Regione aveva messo a disposizione dei comuni era di 200.000 euro: Trani ne ha portati a casa 180.000, lasciando i restanti 20.000 ad Oria e tagliando fuori tutte le altre 43 città che avevano partecipato al bando.
Un cappotto vero e proprio, dal punto di vista amministrativo, quello che l’amministrazione comunale del sindaco Amedeo Bottaro ha messo a segno con il finanziamento ottenuto per il «Percorso di tutela e valorizzazione del giardino Antonacci-Telesio», in via Pozzo piano e nell’omonimo quartiere.
All’importo del finanziamento, richiesto e ottenuto, di 180.000 euro, si aggiungono i 17.175 euro del cofinanziamento comunale, per un totale di 197.175 euro, cui si devono aggiungere gli altri 56.000 già portati a casa per i primi interventi sul giardino e, soprattutto, la messa in sicurezza del muro di cinta dell’area verde comunale del quartiere di Pozzo piano: il totale, dunque, è 253.175 euro.


Quando sarà disponibile un nuovo bando regionale, Trani vi si candiderà ancora per dare inizio anche ai lavori di ristrutturazione della villa che si trova nel cuore dello stesso giardino il, quale intanto è già stato oggetto di visite di migliaia di cittadini e, soprattutto lo scorso Natale, di un allestimento pregevole, fra presepe luminarie, a cura dell’associazione Trani soccorso, cui l’Assessorato all’ambiente ha delegato la custodia del bene.
Giardino Antonacci-Telesio, che si colloca tra via Pozzo Piano, Corso Don Luigi Sturzo e via Tolomeo, è una porzione di terreno rettangolare di circa un ettaro di estensione. La percezione dall’esterno è quella di una rigogliosa area a carattere boschivo, che si apre all’interno con percorsi sinuosi tipici del giardino ottocentesco.
L’intervento prevede due ambiti di azione, rispettivamente per la tutela e valorizzazione del luogo. Per quanto concerne la tutela, questi gli interventi previsti: mappatura e catalogazione delle essenze arboree e arbustive; catalogazione dei reperti edili; circoscrizione e interdizione delle aree pericolose; definizione e realizzazione di percorsi accessibili; arredo urbano sostenibile; potatura ed eliminazione delle specie arbustive e arboree pericolose per i manufatti edili. La valorizzazione comprende la realizzazione di cartellonistica generale, con mappa e percorsi, nonché di un percorso botanico-architettonico didattico accessibile.


«È intenzione dell’amministrazione continuare a bonificare e mantenere il programma di aperture del giardino - si legge nel progetto approvato -, per la fruizione continuativa e costante della collettività. Gli interventi sono finalizzati al recupero del bene ed al suo utilizzo pieno come parco, allo scopo di favorirne la riqualificazione, nonché la fruizione da parte della città ed in particolare dei residenti del quartiere dove lo stesso è ubicato».
Fermo il convincimento del fatto che «il giardino costituisce per la città “vera ricchezza territoriale”, e va attivamente conservato sotto ogni profilo di pianificazione. Ciò avendo consapevolezza che, nel contesto in cui ricade, “attivamente conservare” (la “tutela” in senso positivo) significa anche valorizzare in modo diretto il popoloso quartiere e, in modo indiretto, l’intera comunità. In prospettiva, l’area offre, grazie alla presenza di specie arboree antiche e pertanto di pregio, la possibilità di istituire un orto botanico e di essere un centro di conservazione della biodiversità, all’interno della città».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie