Domenica 21 Aprile 2019 | 22:46

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
BariL'analisi
Bari, La Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

Bari, la Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

 
LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Il caso

Trani, smascherato finto finanziere: minacciava e simulava controlli fiscali nei negozi

Un 33enne residente a Margherita di Savoia è stato denunciato: dovrà rispondere dei reati di usurpazione di funzioni pubbliche, sostituzione di persona, diffamazione e sequestro di persona

Trani, smascherato finto finanziere: minacciava e simulava controlli fiscali nei negozi

TRANI - Si fingeva un «finanziere», simulando e paventando imminenti controlli fiscali nei confronti di commercianti della città allo scopo di non pagare la merce che aveva scelto oppure per ottenere un prezzo inferiore: i militari delle Fiamme Gialle della Compagnia di Trani, al termine di una indagine condotta in sinergia con la locale Procura della Repubblica, hanno smascherato e denunciato l’uomo, di 33 anni, residente a Margherita di Savoia (BT). E’ stato denunciato alla Procura della Repubblica di Trani per i reati di usurpazione di funzioni pubbliche, sostituzione di persona, diffamazione e sequestro di persona. L’uomo è stato smascherato grazie alla collaborazione di una commerciante di Trani alla quale il falso finanziere, in più occasioni, aveva paventato l'imminente avvio di fantomatici controlli fiscali in quel negozio e in altri esercizi commerciali della zona.

Una volta giunto all’interno del negozio e fatta chiudere la porta a chiave, il falso finanziere mostrava un distintivo metallico e, con l’ausilio di un tablet, simulava la redazione di un rapporto contenente rilievi di carattere fiscale che avrebbe proceduto ad inoltrare ad un presunto «maresciallo», con il quale avrebbe anche simulato una conversazione telefonica, mentre era impegnato, a suo dire, nella contemporanea esecuzione di un analogo controllo presso un’altra attività commerciale in città.
I militari della Guardia di Finanza ricordano ai cittadini che gli appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza sono muniti di un tesserino di riconoscimento che deve essere esibito all’inizio di ogni tipo di attività controllo. Qualora sussistano sospetti o dubbi sull'operato di «presunti finanzieri», consigliano di contattare il numero di pubblica utilità «117» o il più vicino Comando.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400