Venerdì 26 Aprile 2019 | 12:00

NEWS DALLA SEZIONE

Nessun ferito
Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: fermato

Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: fermato

 
L'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
Lavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
Botta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiA francavilla fontana
In casa merce rubata e 2 pincher denutriti: denunciata coppia

In casa merce rubata e 2 pincher denutriti: denunciata coppia

 
GdM.TVNel barese
Scarafaggi in mulino ad Altamura, sequestrate 16 tonnellate di prodotti

Scarafaggi in mulino ad Altamura, sequestrate 16 tonnellate di prodotti

 
BatNessun ferito
Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: fermato

Bisceglie, spara contro carabinieri durante un controllo: fermato

 
PotenzaÈ ancora minorenne
Violentata per 9 anni dal papà e dal nonno: orrore nel Potentino

Violentata per 9 anni dal papà e dal nonno: orrore nel Potentino

 
LecceIl provvedimento
Lecce, prime multe per rifiuti organici nei sacchi di plastica

Lecce, prime multe per rifiuti organici nei sacchi di plastica

 
FoggiaNel foggiano
Incendio in baracca a Borgo Mezzanone: morto cittadino straniero

Incendio in baracca a Borgo Mezzanone: muore carbonizzato 26enne gambiano
Salvini: «Via grandi insediamenti»

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Ius soli

Margherita, la cittadinanza onoraria a 22 bimbi stranieri

In occasione della «giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza» che si celebra in tutto il mondo il 20 novembre, l’amministrazione comunale ha deciso di conferire a 22 minori stranieri nati in Italia la cittadinanza onoraria

Ius soli diritto alla cittadinanza italiana

MARGHERITA DI SAVOIA - Il Comune di Margherita di Savoia concederà a 22 minorenni stranieri, nati in Italia e residenti sul suo territorio, la cittadinanza onoraria per lo «ius soli». In occasione della «giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza» che si celebra in tutto il mondo il 20 novembre, l’amministrazione comunale ha deciso di conferire a 22 minori stranieri nati in Italia la cittadinanza onoraria. La data del 20 novembre ricorda il giorno in cui, nel 1989, l’assemblea henerale delle Nazioni unite adottò la convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza; in Italia la ratifica avvenne due anni dopo, nel 1991.

«Margherita di Savoia è città dell’accoglienza per definizione» dichiara il sindaco, Bernardo Lodispoto «e qui nessuno è straniero. Il Comune è stato tra i primi in Italia a dotarsi a livello normativo di una delibera di consiglio comunale (la numero 41 del 27 novembre 2013) con la quale concedere, come atto simbolico, la cittadinanza onoraria a tutti i bambini di origine straniera nati in Italia e che risiedono sul nostro territorio. Tre anni dopo fu approvato il regolamento per la concessione della cittadinanza onoraria per “ius soli” ai minori di origine straniera residenti nel nostro Comune ma l’iniziativa, per quanto lodevole e meritoria, non ebbe poi alcun seguito. Di concerto con l’assessore ai servizi sociali Grazia Damato e con la responsabile dei servizi sociali del Comune Chiara Giannino abbiamo inteso recuperare questo prezioso riferimento normativo, che rientra nel solco delle iniziative atte a sollecitare una soluzione che vada a colmare il vuoto legislativo che, a livello nazionale, vede a tutt’oggi negata la cittadinanza italiana ai bambini, figli di immigrati, nati in Italia”. “Per la prima volta dunque, in occasione della prossima seduta del consiglio comunale, ci sarà questa breve cerimonia con la consegna ai 22 minori stranieri nati in Italia e residenti a Margherita di Savoia di una pergamena e di un piccolo volume sulla storia della nostra cittadina. Per quanto simbolico, il nostro» conclude il sindaco «vuole essere gesto significativo soprattutto in un momento come questo in cui si avverte maggiormente il bisogno di una ferma risposta alle aggressioni xenofobe e razziste di cui troppo spesso sentiamo parlare». Cerimonia prevista il 27 novembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400