Venerdì 19 Luglio 2019 | 10:04

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

 
Il rogo
Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

Bisceglie, fiamme in un locale della movida: indagini in corso

 
Sicurezza e piano traffico
Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

Jova Beach Party, sindaco di Barletta: «Grande occasione per la città»

 
Rifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
Il caso
Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

Bisceglie, in 5 a giudizio per gestione Salsello, Procura di Lecce: «Accertamenti sull'indagine»

 
Il caso
Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

Barletta, sindaco insultato su Facebook sporge denuncia

 
Arte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 
La paura
Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

Barletta, 50enne grave dopo puntura di vedova nera: salvato da antidoto

 
Il festival
Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

Trani è tutta un tango con Zotto e Guspero, tra i ballerini più bravi al mondo

 
Rifiuti sospetti
Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

Barletta, degrado in via Bellini: scatta denuncia al Noe

 
Il bilancio
Maltempo, la grandinata distrugge le percoche di Loconia

Maltempo, la grandinata distrugge le percoche di Loconia

 

Il Biancorosso

L'AMICHEVOLE
Tanti sperimenti, poche emozioniIl Bari pareggia con la Fiorentina

Tanti esperimenti, poche emozioni
Il Bari pareggia con la Fiorentina

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAmbiente ferito
Taranto, rete di fibra di cocco per trattenere le polveri: ok dalla Procura

Taranto, rete di fibra di cocco per trattenere le polveri: ok dalla Procura

 
LecceDopo la sentenza della Consulta
Lecce, Ordine degli avvocati, si dimettono in 6: «Pressioni calunniose»

Lecce, Ordine degli avvocati, si dimettono in 6: «Pressioni calunniose»

 
BatL'incidente
Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

Minervino Murge, auto fuori strada: muore donna di 58 anni

 
PotenzaDegrado in città
Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

 
MateraNel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
BrindisiNel Brindisino
Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

Ruba 6 quintali di meloni in un'azienda, pizzicato al posto di blocco: arrestato 35enne

 
FoggiaEmergenza abitativa
Foggia, da 14 anni vivono in container invasi da topi e blatte: la protesta delle mamme

Foggia, da 14 anni in container invasi da topi e blatte: secondo giorno di protesta delle mamme

 

i più letti

A Trani

Compie 106 anni il cittadino più longevo della Bat

Si chiama Nicola Oreste e ieri ha festeggiato con la famiglia e il sindaco

Compie 106 anni il cittadino più longevo della Bat

Grazie alla propizia circostanza di vivere a Casa Alberta, a Corato, Nicola Oreste ha compiuto un’altra impresa: diventare il cittadino più longevo sia della Bat, in quanto tranese di nascita, sia della Città metropolitana, poiché coratino di residenza.
L’altra sera, gran festa nella Residenza socio sanitaria assistenziale per anziani, per un nonno Nicola ancora in gran forma attorniato dalla sua sempre più festosa famiglia, dal sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, dal commissario prefettizio di Corato, Rossana Riflesso, e dal neo consigliere provinciale, Pasquale De Toma. Nonno Nicola ha 8 figli, 22 nipoti e 29 pronipoti. E l’anno scorso, festeggiato i 105 anni al Comune di Trani, ha ricevuto dal sindaco anche la civica benemerenza “Ordinamenta maris”.
Se fosse un’eccezione, quello di Nicola Oreste sarebbe un fenomeno da studiare con molta attenzione.

Tuttavia, la cronaca ci riferisce che «quelli dalla scorza dura» sono davvero tanti, e sembra ne abbiano ancora tante da raccontare ai nipotini.
Serafina Rana, lo scorso 5 aprile, ne ha compiuti 105: segue a breve distanza nonno Nicola, ma il titolo di donna più longeva di Trani (e forse anche della Bat) non glielo scippa nessuna. A Trani, poi torte a tre cifre anche Rosa Lione (100 lo scorso 14 febbraio) e Raffaella Garro (un secolo lo scorso 26 ottobre). In contrapposizione a chi, troppo spesso, parla di malasanità, forse qui un merito ce l’hanno anche coloro che curano queste persone. E probabilmente, in risposta a chi sovente agita gli spettri di ecomafie e morti premature per tumori, le belle vicende di nonno Nicola e soci testimoniano che ci sono, ancora tanta vita e modi di vivere bene: corretta alimentazione; costante prevenzione; sani principi; affetti familiari; possibilmente, un lavoro stabile; soprattutto, tanta serenità

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie