Sabato 20 Aprile 2019 | 04:30

NEWS DALLA SEZIONE

È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

A Trani

Compie 106 anni il cittadino più longevo della Bat

Si chiama Nicola Oreste e ieri ha festeggiato con la famiglia e il sindaco

Compie 106 anni il cittadino più longevo della Bat

Grazie alla propizia circostanza di vivere a Casa Alberta, a Corato, Nicola Oreste ha compiuto un’altra impresa: diventare il cittadino più longevo sia della Bat, in quanto tranese di nascita, sia della Città metropolitana, poiché coratino di residenza.
L’altra sera, gran festa nella Residenza socio sanitaria assistenziale per anziani, per un nonno Nicola ancora in gran forma attorniato dalla sua sempre più festosa famiglia, dal sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, dal commissario prefettizio di Corato, Rossana Riflesso, e dal neo consigliere provinciale, Pasquale De Toma. Nonno Nicola ha 8 figli, 22 nipoti e 29 pronipoti. E l’anno scorso, festeggiato i 105 anni al Comune di Trani, ha ricevuto dal sindaco anche la civica benemerenza “Ordinamenta maris”.
Se fosse un’eccezione, quello di Nicola Oreste sarebbe un fenomeno da studiare con molta attenzione.

Tuttavia, la cronaca ci riferisce che «quelli dalla scorza dura» sono davvero tanti, e sembra ne abbiano ancora tante da raccontare ai nipotini.
Serafina Rana, lo scorso 5 aprile, ne ha compiuti 105: segue a breve distanza nonno Nicola, ma il titolo di donna più longeva di Trani (e forse anche della Bat) non glielo scippa nessuna. A Trani, poi torte a tre cifre anche Rosa Lione (100 lo scorso 14 febbraio) e Raffaella Garro (un secolo lo scorso 26 ottobre). In contrapposizione a chi, troppo spesso, parla di malasanità, forse qui un merito ce l’hanno anche coloro che curano queste persone. E probabilmente, in risposta a chi sovente agita gli spettri di ecomafie e morti premature per tumori, le belle vicende di nonno Nicola e soci testimoniano che ci sono, ancora tanta vita e modi di vivere bene: corretta alimentazione; costante prevenzione; sani principi; affetti familiari; possibilmente, un lavoro stabile; soprattutto, tanta serenità

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400