Lunedì 16 Settembre 2019 | 16:52

NEWS DALLA SEZIONE

L'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
La lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
La difesa
Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

 
Nel nordbarese
Barletta, 17enne con marijuana e cocaina in casa: arrestato

Barletta, 17enne con marijuana e cocaina in casa: arrestato

 
Nel Nordbarese
Andria, nega precedenza e viene accoltellato davanti a moglie e figlia: muore 28enne

Andria, nega precedenza, muore accoltellato davanti a moglie e figlio Fermato 50enne

 
Il campione
Mennea, a 40 anni dal record i numeri e le curiosità sul barlettano che ha cambiato la storia della corsa

Mennea, a 40 anni dal record i numeri e le curiosità sul barlettano

 
Giustizia svenduta
Trani, magistrati arrestati: anche Nardi pronto a dire la sua verità

Trani, magistrati arrestati: anche Nardi pronto a dire la sua verità

 
L'inchiesta continua
Trani, «Giustizia svenduta»: ora Stato e Avvocatura chiedono i danni

Trani, «Giustizia svenduta»: ora Stato e Avvocatura chiedono i danni

 
Il caso
Margherita di Savoia, rete da pesca a strascico in mare per sfuggire ai controlli: recuperata

Margherita di Savoia, rete da pesca a strascico in mare per sfuggire ai controlli: recuperata

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari pensa in grande, la Reggina per volare

Bari pensa in grande, la Reggina per volare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariTecnologia
Bari diventa ancora più smart: 40 mln di investimenti di Open Fiber

Bari diventa ancora più smart: 40 mln di investimenti di Open Fiber

 
HomeIncidente stradale
San Severo, scontro tra auto e camion su SS16: morto un 60enne

San Severo, scontro tra auto e camion su SS16: morto un 60enne

 
Tarantonel tarantino
Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

Manduria, operai sfruttati e sottopagati: sospesa attività caseificio, 3 denunce

 
LecceLa tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
BatL'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
MateraL'incontro
Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

Scompenso cardiaco: impennata di ricoveri, se ne discute a Matera

 
PotenzaLa challenge
Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

Avigliano, avvistata «Samara» nella notte: è arrivata in Basilicata

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: oggi i funerali

 

i più letti

Andria

«Ma quel debito non è mio»
i cittadini prendono l’iniziativa

Comune in crisi finanziaria

 «Ma quel debito non è mio» i cittadini prendono l’iniziativa

ANDRIA - Una iniziativa inedita e clamorosa. Le Libere Associazioni Civiche Andriesi hanno deciso di avviare una iniziativa dal titolo «Quel debito non è mio», con tanto di modulo per il relativo disconoscimento.

«Un modulo da inviare - sottolinea Savino Montaruli a nome delle Libere Associazioni Civiche Andriesi - a mezzo posta elettronica certificata al sindaco di Andria, all’assessore al Bilancio ed al dirigente del Settore Finanze, al Ministero Economia e Finanze e alla Procura Generale della Corte dei Conti.

Un modulo «con il quale il cittadino, caso più unico che raro in tutta Italia, non solo disconosce il debito certificato dal consiglio comunale ma sollecita le competenti autorità di riferimento a ricercare tutti quegli elementi utili finalizzati alla precisa individuazione delle procedure che hanno determinato la drammatica situazione debitoria ricercandone responsabilità dirette, indirette e patrimoniali in soggetti che non abbiano oculatamente adempiuto al mandato elettorale o che abbiano mal interpretato il proprio ruolo, anche se di natura dirigenziale, producendo direttamente o indirettamente, attraverso comunque atti ad essi riconducibili o per omissioni, la gravissima situazione di Pre-dissesto finanziario del comune di Andria».

E poi: «L’iniziativa dei cittadini andriesi parte dopo che la massima assise comunale, nella seduta del 29 agosto 2018, ha deliberato l’avvio della Procedura di Riequilibrio Finanziario Pluriennale con conseguente richiesta di accesso al Fondo di Rotazione (Pre-dissesto), che comporta la predisposizione di un Piano di Rientro che dovrà essere presentato nei termini di legge (90 giorni dalla data di deliberazione) alla Corte dei Conti per l’approvazione». Il modulo, in formato grafico o in Pdf compilabile e salvabile, si può scaricare ai seguenti link: http://www.libereassociazioni.it

http://www.libereassociazioni.it/ewExternalFiles/Comune%20Andria_DisconoscimentoDebito.pdf

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie