Lunedì 18 Gennaio 2021 | 02:50

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 
Agroalimentare
Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

 
L'inchiesta
Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Barletta

Il «tira e molla» sulla crisi: si fa strada l'ipotesi Losappio

Il sindaco chiede che venga fatto un documento con l'indicazione del candidato presidente

Barletta, il primo giornodi lavoro del nuovo sindaco

Il nuovo appuntamento è fissato stamattina, a mezzogiorno, a Palazzo di Città. Fuori e sulle spiagge farà molto caldo, ma anche nel parallelepipedo stile anni Cinquanta di corso Vittorio Emanuele c’è da presumere che le temperature non saranno molto basse.


La nuova puntata

L’ennesima puntata di questa trattativa continua fra i 12 consiglieri comunali che sostengono la linea del sindaco Mino Cannito e il gruppo degli 8 (sindaco compreso) che la contesta, prevede, infatti, che questi ultimi presentino un documento sottoscritto con l’indicazione del candidato presidente che risulti gradito a tutti gli eletti (13+8) dalla maggioranza elettorale venuta fuori dalle urne domenica 10 giugno.


I candidati alla presidenza

Bruciata, strada facendo, l’indicazione dello stesso sindaco (Sabino Dicataldo, Buona politica), messa da parte la scelta del «gruppo dei 9» poi sceso ad 8 (Antonello Damato, Iniziativa democratica), il consigliere attorno al quale dovrebbero incasellarsi i «sì» sarebbe quello di Giuseppe Losappio (Forza Barletta). In più, al gruppo degi 8, dovrebbero essere riconosciuti 2 assessori, naturalmente forniti del gradimento del primo cittadino. Li indicherebbero la Lista Cannito sindaco e Iniziativa democratica.


La trattativa

Trattativa in discesa, allora? Neanche per idea.
La prima incognita da scoprire è quella delle firme: saranno tutti d’accordo, gli 8 consiglieri «dissidenti», sull’indicazione di Losappio?
E se questa scelta, come pare, dovesse portare alla fuoriuscita dalla Giunta varata in tutta fretta il 30 giugno dell’assessore Giovanni Ceto (Forza Barletta), vicino alla consigliera forzista Stella Mele, non si finirebbe per avere un «effetto collaterale» sui numeri sempre sfuggenti della «maggioranza»? Siccome fra i due aspiranti assessori del gruppo degli 8, Cannito si aspetta il nome di una donna, che succederà, se non dovesse esserci?


Gli incontri di ieri

L’appuntamento odierno di mezzogiorno è scaturito dagli incontri («de visu» e telefonici) che si sono tenuti ieri.
In mattinata, una delegazione formata da Pierpaolo Grimaldi (Scelta popolare), Sabino Dicataldo (Buona Politica) e Luigi Antonucci (Noi con Barletta), per conto dell’ala «lealista» nei confronti del sindaco, si è vista con Ruggiero Dicorato, Pino Rizzi (Lista Cannito sindaco), Giuseppe Losappio (Forza Barletta), Vincenzo Laforgia (Barletta Attiva), Antonello Damato e Luigi Dimonte (Iniziativa democratica), del fronte dei cosiddetti «dissidenti». Tra i quali erano assenti i consiglieri Adelaide Spinazzola (Lista Cannito) e Massimo Spinazzola (Scelta popolare). Faceva parte della delegazione, invece, Giovanni Alfarano, fra i promotori della Lista Cannito.


Le ipotesi in campo

Due le ipotesi in campo: «azzeramento» della Giunta Cannito prima versione con annessa rimessione dei riteri di assegnazione delle postazioni assessorili allo stesso sindaco. E poi: indicazione del candidato presidente del Consiglio comunale da far votare da tutti (13+8) previa sottoscrizione condivisa da parte di tutti gli 8.
La risposta era attesa per ieri sera alle ore 19, ma è stata rinviata a stamattina. La notte porterà consiglio a tutti (o quasi) oppure si virerà su una intesa fra i consiglieri sostenitori di Cannito e le minoranze, parte del Partito demcratico in primis e pure Movimento 5 Stelle?
Vedremo. Certo è, come dice un detto barlettano, «il brodo cucinato a lungo non giova agli ammalati». E il sindaco dimissionario Mino Cannito, medico da una vita, è il primo a saperlo, visto che l’«ammalato» (la città) non se la passa poi tanto bene. Anzi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie