Domenica 21 Aprile 2019 | 22:31

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
BariL'analisi
Bari, La Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

Bari, la Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

 
LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

a Trani

Casa occupata abusivamente
anziano «sfrattato» da un mese

Casa occupata abusivamente anziano «sfrattato» da un mese

TRANI - È passato esattamente un mese, dal 20 giugno al 20 luglio. Ebbene, quella casa popolare di via Olanda è ancora occupata abusivamente da una famiglia, penetrata con la forza nell’appartamento approfittando dell’assenza del suo assegnatario, un 89enne che, in quei giorni, era ricoverato in ospedale a seguito di una caduta.

Dopo le sue dimissioni non è stato possibile fare ritorno a casa: l’uomo si trova ospitato in una casa di accoglienza a Margherita di Savoia, a spese dei figli che nel frattempo, nonostante la denuncia di uno di loro ai Carabinieri, non sono riusciti ad ottenere lo sgombero dell’appartamento del loro genitore.

I servizi sociali si sono attivati, ma le diplomazie non sono servite, mentre la famiglia è stanca e ha anche paura. Si è in attesa di un provvedimento della Procura della Repubblica che metta in moto l’azione di sgombero forzoso da parte delle forze dell’ordine. Ma prima c’è da risolvere il problema della presenza, nel nucleo familiare occupante, di una donna disabile, un’altra incinta ed un minore. E questo rende i tempi decisamente più lunghi, e la vicenda ancora più complessa.

Dal 20 giugno, al 20 luglio, la famiglia non si più è mossa da lì, motivando la propria irremovibilità con quelli ed altri problemi. E, al figlio incredulo che chiedeva spiegazioni, il giorno stesso del’occupazione e prima di recarsi ai carabinieri per la denuncia, quelli rispondevano senza fare una piega: «Tuo padre è solo, noi siamo tanti e abbiamo più bisogno».

Gli abusivi hanno occupato l’alloggio scardinandone la serratura e prendendo possesso dell’abitazione in pieno giorno. Le ipotesi sono violazione di domicilio, invasione di edificio e danneggiamento. Nel fascicolo dell’ufficio di Palazzo Torres vi sono la denuncia formale di uno dei figli e la relazione dei servizi sociali comunali. L’indagine è in corso «e, di conseguenza - ribadisce il sindaco, Amedeo Bottaro -, dopo che noi abbiamo fatto la nostra parte non possiamo che aspettare gli esiti dell’indagine in corso ed il relativo provvedimento».

Lo sgombero dovrebbe avvenire non appena si troverà una struttura in cui fare alloggiare l’anziana e la minore. L’immobile, una volta liberato, tornerebbe all’Arca Puglia, che lo assegnerebbe nuovamente all’anziano. Sarebbe un gesto forte e di legalità, ma l’attesa comincia a prolungarsi oltre ogni pronosticabile misura. (Nico Aurora)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400