Sabato 25 Maggio 2019 | 05:36

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
La sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
La decisione
Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

 
La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Speciale Elezioni 2019Verso il voto
Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

Comunali, Decaro: «La nostra è una storia straordinaria: Bari è più moderna e europea»

 
PotenzaAuto e motori
Melgi, record in Fca: è stata prodotta la 500millesima Fiat 500 X

Melfi, record in Fca: è stata prodotta la 500millesima Fiat 500 X

 
TarantoA Grottaglie
Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

Non si ferma all'alt e investe un poliziotto: arrestato 46enne

 
LecceL'episodio domenica scorsa
Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

a minervino

«Grotte Montenero-Dellisanti dubbi e perplessità sui lavori»

Esattamente a dodici anni dalla loro scoperta, sono oggi completamente dimenticate e abbandonate, mentre avrebbero potuto rappresentare una opportunità di sviluppo turistico e culturale

grotte a minervino

MINERVINO - Riflettori puntati sulle grotte Montenero Dellisanti. Esattamente a dodici anni dalla loro scoperta, sono oggi completamente dimenticate e abbandonate, mentre avrebbero potuto rappresentare una opportunità di sviluppo turistico e culturale.

Il sito è formato da sei grotte di particolare importanza geologica per la presenza di rilevanti forme carsiche epigee, visibili in parete e ipogee, con una profondità compresa tra i 27 e i 135 metri, che furono scoperte nel 2005 in contrada “Porcile” nel territorio di Minervino Murge dopo controlli effettuati dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani.

Sulla vicenda è intervenuto, a più riprese, il presidente del circolo culturale Sandro Pertini di Minervino Murge, Peppino Stillavato.

“A qualche settimana di distanza dal mio intervento a proposito delle Grotte Montenero Dellisanti – afferma il presidente Stillavato - nel ribadire lo stato di abbandono del sito, pongo ora un altro interrogativo al Comune di Minervino Murge e alla Regione Puglia. Ho notato che il sito in questione, di recente, è stato sottoposto a lavori di modifica, consistenti nel livellamento del terreno antistante le grotte”.

E dunque: “Mi chiedo – prosegue il presidente Stillavato - se la effettuazione dei lavori è soggetta ad autorizzazione e in caso positivo se la stessa autorizzazione è stata rilasciata e quale istituzione lo ha fatto, mi chiedo infine a cosa siano finalizzati i lavori”.

Ancora: “Ricordo che il sito interessato dai lavori è soggetto a vincolo ambientale regionale di tutela e conservazione e che fu individuato anche come geosito, ossia un sito di rilevante importanza geologica tutelato dalla Legge Regionale n. 33 del 4 dicembre 2009.

Infine sottolineo che il territorio è sottoposto, anche, a vincoli SIC e ZPS IT9120007 – Murgia Alta (Siti di Importanza Comunitaria – Zone di Protezione Speciale).

E ancora: “Vale la pena ricordare che alcuni anni fa, presso la sala consiliare del Comune, si tenne un convegno organizzato dalla Pro Loco di Minervino finalizzato alla conoscenza del patrimonio ambientale a cui parteciparono, tra gli altri, il professor Dellisanti e il compianto dottor Barbera, Procuratore della Repubblica emerito presso il Tribunale di Trani”.

La conclusione del presidente Stillavato: “Dall’incontro emerse che tale scoperta, se adeguatamente valorizzata, avrebbe potuto rilanciare la nostra comunità, sia dal punto di vista turistico, sia dal punto di vista economico. Ritengo che la comunità minervinese meriti delle risposte”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400