Martedì 19 Gennaio 2021 | 01:04

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 
Agroalimentare
Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

 
L'inchiesta
Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Lecceoperazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Covid news h 24prevenzione
Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

trani

«Dehors, serve
un tavolo politico»

Montaruli: «La situazione attuale va rivista: presenta troppi profili di aleatorietà e di criticità»

«Dehors, serve un tavolo politico»

LUCIA DE MARI

TRANI - Aprire un tavolo politico, coinvolgere le commissioni consiliari, rivedere il regolamento comunale sulla questione dei dehors: è quanto emerso dall’incontro-confronto che si è svolto nei giorni scorsi , organizzato da Aldo Pinto, Luca Volpe (responsabile cultura Bat di Forza Italia) e Savino Montaruli (di Unimpresa Bat), tre professionisti preoccupati da quanto stia accadendo a Trani dopo l’emanazione del nuovo regolamento comunale e, soprattutto, dopo la realizzazione dei primi manufatti “che destano più di qualche perplessità”. Un incontro pubblico al quale hanno partecipato numerosi professionisti tecnici del settore, e dal dialogo è emersa la necessità di tutelare tutti i diversi aspetti della vicenda: quello dei privati che stanno investendo o intendono farlo, quello dell’aspetto paesaggistico e dell’impronta culturale della città, quello dell’interesse collettivo, quello della sicurezza, anche stradale, quello igienico-sanitario e altri.

Tra gli interventi, quello dell’arch. Alessandro Procacci ha auspicato “una più puntuale collaborazione con la Soprintendenza, anche al fine di scongiurare interventi che possano alterare l’aspetto paesaggistico di un centro storico che è e deve essere patrimonio di tutti”. Stesse perplessità sono state fatte pervenire dalla guida turistica Andrea Moselli, profondo conoscitore del centro storico e custode di quei luoghi preziosi.

Tra gli organizzatori, l’arch. Pinto ha espresso preoccupazione “per il fondato timore che non sia stato adeguatamente tutelato l'interesse storico, culturale ed artistico dei nostri palazzi, del nostro porto, della nostra storia”; Luca Volpe invece ha ribadito come “non sia possibile che i privati che dovessero seguire un regolamento Comunale possano poi trovarsi di fronte a molteplici problemi normativi: ciò sarebbe oltre a un danno anche una beffa, per una questione che, oltre che normativa, è soprattutto politica e culturale”. Savino Montaruli ha proposto l’idea di chiedere “la riapertura di un tavolo istituzionale che possa consentire la presenza di tutte le parti, anche della cittadinanza, al fine di rivedere una situazione che presenta, anche alla luce di quanto sta accadendo nelle città vicine, profili di aleatorietà e di criticità per tutti”. L’ing. Antonio Traversa, anche nella sua qualità di rappresentante di Confartigianato, ha manifestato convinta adesione alla posizione di Montaruli e di tutti gli altri promotori.

È intervenuto all’incontro, infine, il capogruppo consiliare di Forza Italia, Pasquale De Toma, che già aveva sollevato perplessità sia in commissione affari istituzionali che in consiglio comunale , che ha promesso di farsi portavoce di quanto è emerso pensando di coinvolgere sul tema le commissioni consiliari competenti come prima fase per una eventuale rivisitazione del regolamento in questione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie