Domenica 21 Aprile 2019 | 02:35

NEWS DALLA SEZIONE

Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

Ex Ilva, ambientalisti Taranto: «Il 24 aprile presidio per arrivo Di Maio»

 
BrindisiL'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 
LecceNel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
HomeLe festività pasquali
Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

Pasqua, previsto a Matera un lungo ponte da tutto esaurito

 
BatLotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
GdM.TVOperazione Ultimo Avamposto
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
PotenzaElezioni del 26 maggio
Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

Potenza, Andretta candidata del centrosinistra: scalza De Luca

 

sanità

Bambini non vaccinati tornano a scuola: hanno prenotato

Alcuni bimbi di un asilo di Trani nei giorni scorsi non erano stati fatti entrare in classe perché non vaccinati

La dirigente, che aveva emesso i provvedimenti che impedivano l’accesso ai bambini non vaccinati, li ha revocati dopo avere ottenuto questa mattina la documentazione necessaria

Autismo, il vaccino non c'entranulla: archiviata inchiesta a Trani

TRANI - Sono rientrati a scuola due bambini dell’asilo di Trani ai quali giorni fa era stato impedito l'accesso perché non in regola con le vaccinazioni. Lo ha annunciato la dirigente scolastica del circolo didattico che comprende la sezione d’asilo San Paolo, Paola Valeria Gasbarro, spiegando che le famiglie hanno inviato «i documenti che attendevo da due mesi, attestanti l’avvio del percorso vaccinale con la prenotazione delle vaccinazioni».

La dirigente, che nei giorni scorsi aveva emesso i provvedimenti che impedivano l’accesso ai bambini non vaccinati, li ha revocati dopo avere ottenuto questa mattina la documentazione necessaria.
«Ho il dovere di tenere in classe chi è in regola e tenere fuori chi non lo è - aggiunge Gasbarro - e sono mesi che tento di parlare con le famiglie, se avessi avuto quei documenti a tempo debito i bambini sarebbero rimasti in classe». «Io sono contenta che sia stata rispettata la legge e che quelle famiglie siano rientrate nella comunità della legalità, ma - ha spiegato - mi ha ferito» il clamore suscitato dalla vicenda e i riferimenti «ad epoche storiche segnate da politiche razziali».

«L'asilo - ha concluso Gasbarro - non è scuola dell’obbligo e la Corte Costituzionale si è espressa molto nettamente su questa legge, il rischio zero non esiste e ritiene opportuno il dispositivo di esclusione, a me il dovere di tutelare i bambini, il resto è stato solo clamore».

In tutto, ha spiegato Gasbarro, sono dieci i bambini originariamente non in regola con le vaccinazioni. Di loro, uno è rientrato subito dopo il dispositivo di esclusione, emanato il 9 maggio scorso; due stamattina dopo la presentazione dei documenti. Un altro sta provvedendo all’invio della certificazione, mentre per un quinto sono in corso verifiche. Gli altri cinque non frequentavano più la scuola da prima del provvedimento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400