Mercoledì 20 Marzo 2019 | 12:36

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDi Lucera
Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

Operazione antidroga a Isernia: in carcere anche 3 foggiani

 
MateraNel Materano
Policoro, istituto falsificava diplomi di maturità: 21 persone indagate

Istituto falsificava diplomi di maturità nel Metapontino: 21 persone indagate

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
LecceI dati
Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

 
BatCasa Leopold
Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
TarantoL'operazione
Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

 

basket

Happy casa Brindisi
sfiora il colpo
cede solo in finale

basket Brindisi

Umana Venezia - Happy Casa Brindisi 76-71 (21-16; 15-17; 23-21; 17-17)

Le prime fasi di gara mettono in evidenza la grinta veneziana, ma gli ospiti rispondono con concretezza e riescono a portarsi avanti capitalizzando le poche occasioni concesse. Una battaglia che va avanti durante tutta la partita. La lotta non cala d’intensità neanche nell’ultimo parziale, così come non accennano a scemare le contestazioni del pubblico sulle decisioni arbitrali. Al termine della gara i biancoazzurri escono tra gli applausi dei tifosi arrivati al Taliercio.

In una partita tirata per 40 minuti, l’Umana Reyer Venezia batte quindi 76-71 l’Happy Casa Brindisi, che conferma la crescita, ma non riesce a espugnare il parquet dei campioni d’Italia.
La squadra di coach De Raffaele, che fa esordire l’ultimo arrivato Austin Daye (nessun punto, ma già diverse giocate di qualità al servizio della squadra), conduce praticamente per tutto il match e tocca anche i dieci punti di vantaggio (70-60 a metà dell’ultimo periodo), ma gli ospiti riescono anche a rientrare a -2 (73-71) a 21» dalla sirena. Decide il gioco di squadra veneziano (ben 20 assist), nonostante l’uscita anticipata dal campo per cinque falli dell’mvp Peric (21 punti). Per la squadra di Vitucci, ben quattro uomini in doppia cifra (top scorer Mesicek a 16, ma 15 e 14 rimbalzi per Lalanne).
Dopo 18 giornate, la Reyer sale a 26 punti in classifica, Brindisi resta a 12.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400