Mercoledì 26 Febbraio 2020 | 05:47

Il Biancorosso

Serie C
Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza

Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza: ma niente tifosi

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiL'indagine
Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

Inchiesta porto Brindisi, chiuse indagini per 13 persone

 
BariL'udienza
Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

Acquaviva, uccise il marito a coltellate: chiesto processo per 29enne

 
TarantoI controlli
Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

Taranto, due arresti per droga: in manette 21enne e 40enne

 
FoggiaL'invito
Coronavirus, l'invito dell'arcivescovo di Foggia: «Non scambiatevi il segno di pace»

Coronavirus, l'arcivescovo di Foggia: «Non scambiatevi il segno di pace a messa»

 
MateraIl concorso
Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

Racconti, foto, ricette e poesie per promuovere il pane di Matera

 
LecceL'operazione Camaleonte
Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

Lecce, falsi documenti per truffare banche e assicurazioni: 4 arresti

 
BatTeppisti
Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

Trani, vandali in azione nel mirino auto e fioriere

 

i più letti

basket

Happy casa Brindisi
sfiora il colpo
cede solo in finale

basket Brindisi

Umana Venezia - Happy Casa Brindisi 76-71 (21-16; 15-17; 23-21; 17-17)

Le prime fasi di gara mettono in evidenza la grinta veneziana, ma gli ospiti rispondono con concretezza e riescono a portarsi avanti capitalizzando le poche occasioni concesse. Una battaglia che va avanti durante tutta la partita. La lotta non cala d’intensità neanche nell’ultimo parziale, così come non accennano a scemare le contestazioni del pubblico sulle decisioni arbitrali. Al termine della gara i biancoazzurri escono tra gli applausi dei tifosi arrivati al Taliercio.

In una partita tirata per 40 minuti, l’Umana Reyer Venezia batte quindi 76-71 l’Happy Casa Brindisi, che conferma la crescita, ma non riesce a espugnare il parquet dei campioni d’Italia.
La squadra di coach De Raffaele, che fa esordire l’ultimo arrivato Austin Daye (nessun punto, ma già diverse giocate di qualità al servizio della squadra), conduce praticamente per tutto il match e tocca anche i dieci punti di vantaggio (70-60 a metà dell’ultimo periodo), ma gli ospiti riescono anche a rientrare a -2 (73-71) a 21» dalla sirena. Decide il gioco di squadra veneziano (ben 20 assist), nonostante l’uscita anticipata dal campo per cinque falli dell’mvp Peric (21 punti). Per la squadra di Vitucci, ben quattro uomini in doppia cifra (top scorer Mesicek a 16, ma 15 e 14 rimbalzi per Lalanne).
Dopo 18 giornate, la Reyer sale a 26 punti in classifica, Brindisi resta a 12.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie