Sabato 16 Gennaio 2021 | 12:18

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baristalking
Santeramo, perseguita la ex e le incendia auto: arrestato 40enne

Santeramo, perseguita la ex e le incendia auto: arrestato 40enne

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

 
Materal'annuncio
Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
Leccetragedia evitata
Porto Selvaggio, donna resta bloccata sulla scogliera: salvata dai vigili del fuoco

Porto Selvaggio, donna resta bloccata sulla scogliera: salvata dai vigili del fuoco

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 

i più letti

Strade malmesse in Basilicata: Parco Pollino "vietato" ai turisti

Le guide ufficiali del Parco: una viabilità ad alta quota insufficiente a sopportare e supportare il turismo di stagione, soprattutto quello scolastico, e strade bloccate per neve. L'anno scorso, solo il turismo scolastico ha fatto registrare circa 30mila presenze
• Incidente di moto nel Tarantino: un morto e una donna ferita
Strade malmesse in Basilicata: Parco Pollino "vietato" ai turisti
VIGGIANELLO - Una viabilità ad alta quota insufficiente a sopportare e supportare il turismo di stagione, soprattutto quello scolastico: è questa l’attuale situazione del Pollino, o meglio, di alcune zone e non solo del versante lucano del Parco Nazionale. E la colpa è della neve. Le strade sarebbero anche libere ma impraticabili con i pullman. A descrivere una situazione incoraggiante dal punto di vista delle presenze ma da migliorare se pensiamo all’offerta infrastrutturale relativa alla viabilità, sono le guide ufficiali del Parco. 

I numeri, si diceva, sono incoraggianti se si pensa che l’anno scorso, solo il turismo scolastico ha fatto registrare circa 30mila presenze nel territorio del massiccio. «Quest’anno - dice Gaetano Lofrano, presidente dell’associazione delle guide ufficiali- contiamo in media almeno 2 pullman ogni due giorni ». «Il problema però- continua Lofrano- è che a causa delle neve alcuni punti non sono raggiungibili con gli autobus e quindi dobbiamo adeguarci o dirottando verso altre mete oppure mortificando gli itinerari riducendo i posti da far visitare. E’ un peccato che mete agognate dai turisti non possano essere visitate perché la situazione non ha goduto della giusta prevenzione ». 

È, per esempio, il caso di Piano Ruggio e Visitone nel versante lucano e di Piano Novacco in quello calabrese. I primi due sono le mete tipiche del turismo didattico delle scolaresche, assieme a Bosco Magnano e Peschiera. «Qualche giorno fa- dice il presidente dell’associazione Guide ufficiali- abbiamo dovuto rinviare alcune prenotazioni già previste». Il riferimento non è all’Ente Parco, che in questo caso non ha competenza, ma ai singoli comuni. In tempi recenti, tra l’altro, sono stati effettuati interventi atti a migliorare i collegamenti interni tra i rifugi presenti nel versante lucano (Colle Ruggio, De Gasperi, Visitone, Segheria, Catusa, Acquafredda e il santuario della Madonna del Pollino). 

Con un finanziamento iniziale di circa un milione e 500mila euro e dopo una prima e fondamentale fase di analisi sull'intero territorio, era stato individuato un pentagono di intervento che comprende i comuni di Terranova, Rotonda, San Severino, San Costantino Albanese e Viggianello. L’intervento descritto come prioritario è stato quello riferito proprio all’accessibilità viaria dei luoghi di interesse del Parco e al collegamento tra i rifugi montani dei comuni interessati.
MARIAPAOLA VERGALLITO

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie