Domenica 24 Gennaio 2021 | 17:49

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Emergenza contagi
Foggia, focolaio Covid in casa di risposo con 18 positivi: 14 pazienti e 4 operatori

Foggia, focolaio Covid in casa di riposo con 18 positivi: 14 pazienti e 4 operatori

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Tarantocontrolli della ps
Grottaglie, nasconde a casa e nell'officina hashish e marijuana: 40enne arrestato

Grottaglie, nasconde a casa e nell'officina hashish e marijuana: 40enne arrestato

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 

i più letti

Inchiesta Bpm a Matera 34 assolti

Non luogo a procedere del gup di Matera, Angelo Onorati, per 34 delle 35 persone coinvolte nell'inchiesta sulla Banca popolare del Materano. Alcuni erano accusati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata, in danno della Banca, nella concessione di mutui a privati sulla base di garanzie sopravalutate. A giudizio una imprenditrice
• Gup Bari: per Corbelli (Telemarket) è competente Brescia
Inchiesta Bpm a Matera 34 assolti
MATERA - Il giudice dell'udienza preliminare presso il tribunale di Matera, Angelo Onorati, su richiesta del pubblico ministero Annunziata Cazzetta, ha emesso sentenza di “non luogo a procedere” per insussistenza dei fatti contestati nei confronti di 34 delle 35 persone imputate in un’inchiesta sulla Banca popolare del Materano. Tra le 35 persone vi sono dirigenti della Bpm, in carica tra il 2001 e il 2004, professionisti e imprenditori, alcuni dei quali accusati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa aggravata, in danno della Banca, nella concessione di mutui a privati sulla base di garanzie sopravalutate o di singoli episodi nei quali si contesta la sola truffa. Il gup ha disposto,invece, il rinvio a giudizio per una imprenditrice, Maria Grieco, in relazione a un singolo episodio. 

Le persone a cui era contestato il reato associativo erano l’ex direttore generale della Popolare del Materano, Giampiero Maruggi, e il vicedirettore, Eugenio Garavini, funzionari della banca impegnati nella divisione credito, Antonio Scalcione, Eustachio Di Simine, Enea Moliterni ed Emanuele Fiore. Erano imputati del singolo reato di truffa gli ex presidenti della Banca Popolare del Materano Attilio Caruso e Donato Masciandaro, l’amministratore delegato della Banca Popolare dell’Emilia Romagna (gruppo di cui faceva parte la Bpm), Guido Leoni, professionisti e imprenditori (Giovanni Di Donna, Maria Grieco, Michele Garramone, Egidio Tamburrino, Giovanni Castellano, Giuseppe Canosa, Jessica Bitetti, Francesco Tamburrino, Giuseppe Bitetti, Roberto Plati, Claudio Calza, Antonio Rinaldi, Aldo Percoco, Pietro Motta, Prospero Mobilio, Nicola Lupo, Bernardo Grilli, Francesco Lucifero, Carlo Latorre, Giacomo Galeota, Domenico Lategana, Francesco Coretti, Giovanni Sannelli, Raffaele Lallo, Mauro De Luca Picione e Patrizia Barnaba).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie