Giovedì 28 Gennaio 2021 | 00:16

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

Tangenti lucane: scarcerato  Ferrara, posto ai domiciliari

Il Tribunale del riesame di Potenza ha annullato l’ordinanza con la quale, il 2 febbraio scorso, era stato arrestato – con l’accusa di ricettazione – l'imprenditore coinvolto nell’inchiesta su presunte tangenti pagate per sfruttare il petrolio dei giacimenti della Basilicata
• Total Basilicata ferma per un anno
Tangenti lucane: scarcerato  Ferrara, posto ai domiciliari
POTENZA - Il Tribunale del riesame di Potenza ha annullato l’ordinanza con la quale, il 2 febbraio scorso, era stato arrestato – con l’accusa di ricettazione – l'imprenditore Francesco Rocco Ferrara, coinvolto nell’inchiesta su presunte tangenti pagate per sfruttare il petrolio dei giacimenti della Basilicata, e gli ha concesso gli arresti domiciliari. La notizia è stata confermata dall’avvocato Emilio Nicola Buccico, difensore di Ferrara insieme a Giulia Bongiorno, che è anche parlamentare. 

Ferrara fu arrestato a metà dello scorso mese di dicembre insieme ad altre persone, fra le quali l'amministratore delegato di Total Italia, Lionel Levha. Il 30 dicembre il Tribunale del riesame lo collocò agli arresti domiciliari da dove, il 2 febbraio, fu di nuovo trasferito in carcere. L’accusa di ricettazione è riferita al fatto che, al momento dell’arresto, Ferrara fu trovato in possesso di un fascicolo di circa 150 pagine contenenti la trascrizione di intercettazioni che lo riguardavano e che dovevano essere segrete. Ieri, nell’ambito della stessa inchiesta, il gip di Potenza ha sospeso per un anno la concessione “Gorgoglione” assegnata a Total Italia, che ha espresso “indignazione” per la decisione del magistrato e ha annunciato ricorso al Tribunale del riesame.

• Total Basilicata ferma per un anno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie