Giovedì 21 Gennaio 2021 | 15:47

Il Biancorosso

Biancorossi
Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaGiustizia
Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

Potenza, infiltrazioni d'acqua e impianto elettrico non funzionante: «Tribunale prossimo all'inagibilità»

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BariIl caso
Bari, cartelle pazze? No, dalla Asl 35mila avvisi a caccia dei furbetti del ticket

Bari, cartelle pazze? No, dalla Asl 35mila avvisi a caccia dei furbetti del ticket

 
BrindisiL'intervista
Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Matera, una scopa all'edicola per «spazzare» le cattive notizie

L'idea alquanto curiosa è di un edicolante materano, Francesco paolo Schiuma: «La gente - dice - si è stufata di leggere sempre e solo notizie di cronaca nera. Forse anche per questo l'interesse dei lettori per i quotidiani è nettamente calato»
Matera, una scopa all'edicola per «spazzare» le cattive notizie
edicolante Matera francesco paolo SchiumaMATERA - Nell’immaginario collettivo la Befana utilizza la scopa per volare sugli abitati e dispensare nottetempo calze con dolci e caramelle ai bambini buoni e riservare magari del carbone a chi ha disatteso le richieste dei genitori. Un edicolante, Francesco Paolo Schiuma, invece, nel giorno dell’Epifania ha voluto idealmente dare uno schiaffo alle cattive notizie esponendo davanti alla sua edicola in via Trabaci, nel rione San Giacomo, la tipica ramazza utilizzata dalla vecchietta buona che fa visita ai piccini il 6 gennaio. Il responsabile provinciale degli edicolanti di Confcommercio ha così esposto dinanzi all’edicola una vecchia scopa di arbusti. 

Ma come è nata l’idea che ha incuriosito gli affezionati clienti del signor Schiuma? «La mia - afferma l’edicolante che è anche presidente del Comitato per gli interessi del cittadino - vuole essere una provocazione e al tempo stesso un auspicio affinchè con il nuovo anno si possano spazzare tutte le negatività e la crisi strisciante che si è avverte tanto sul contesto nazionale e internazionale quanto sul piano locale e regionale». Schiuma spera inoltre che il 2009 sia l’anno di quelle che nei Paesi anglosassoni sono definite good news, cioè le buone notizie. «La gente si è stufata di leggere notizie di cronaca nera, di guerre e di crisi economiche. Forse è anche per questo che negli ultimi anni l’interesse dei lettori per i giornali e i quotidiani, è vistosamente calato». 

Il carbone, dunque, il signor Schiuma lo riserva ai cattivi politici e a coloro che occupano i posti di potere senza che le cose per il cittadino cambino in meglio. «Spazziamo quanto di brutto condiziona il nostro vivere quotidiano - dice Schiuma - con l’auspicio che si possa assistere ad un progetto di sviluppo che porti benessere e serenità un po’ a tutti». 

La grave congiuntura economica si riflette anche sulle vendite di giornali e riviste. «Sono edicolante da venti anni e negli ultimi tempi ho notato che numerosi cittadini, sia pure a malincuore, rinunciano all’acquisto dei giornali come invece avveniva abitualmente in passato. Le persone anziane che prima compravano il settimanale non lo fanno più come prima. Dicono che devono badare all’acquisto di beni primari, come il latte o il pane». 
Ora però è tempo di pensare positivo. Alcuni lettori hanno proposto all’edicolante di istituire per la Befana del 2010 per la notizia più bella. [d.mas.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie