Lunedì 18 Gennaio 2021 | 12:29

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

 
Potenzaa Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
BariIl caso
Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

 
FoggiaLieto evento
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Petrolio lucano, oggi l'udienza il 2 la sentenza del Riesame

Udienza del Tribunale del Riesame di Potenza per valutare i ricorsi presentati dai legali delle 15 persone coinvolte nell'inchiesta sul petrolio in Basilicata che, il 16 dicembre scorso, ha portato all'arresto, tra gli altri, dell’amministratore delegato della Total Italia, Lionel Levha, e dell'imprenditore Francesco Ferrara, e in cui è coinvolto anche l'on. Salvatore Margiotta (Pd)
POTENZA - Si conclude oggi l'udienza del Tribunale del Riesame di Potenza per valutare i ricorsi presentati dai legali delle 15 persone coinvolte a vario titolo nell’inchiesta sul petrolio in Basilicata che il 16 dicembre scorso ha portato all’arresto, tra gli altri, dell’amministratore delegato della Total Italia, Lionel Levha, e dell’imprenditore Francesco Ferrara, e in cui è coinvolto anche l'on. Salvatore Margiotta (Pd). 

L'udienza è cominciata oggi, intorno alle 12, con gli interventi dei legali di Levha, e degli altri rappresentanti della Total Italia coinvolti nell’inchiesta, che hanno parlato di “insussistenza degli indizi”. Per quanto riguarda Ferrara, l'avvocato Emilio Nicola Buccico, ha “contestato l’intero impianto accusatorio, sia per l’associazione a delinquere che per i reati satelliti”, mentre l’avvocato Giulia Bongiorno, secondo quanto si è appreso, avrebbe sollevato anche la questione dell’incompetenza territoriale poichè alcune delle vicende si sarebbero svolte altrove. 

“Completa estraneità ai fatti e totale mancanza di prove” è stato invece il commento di Donato Pace, che difende Margiotta, per il quale il pm Henry John Woodcock aveva chiesto gli arresti domiciliari (richiesta rigettata dalla Camera). 

Il Tribunale del Riesame potrebbe depositare il dispositivo domani o, con più probabilità, il prossimo 2 gennaio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie