Domenica 17 Gennaio 2021 | 14:35

Il Biancorosso

L'intervista
Auteri toglie gli alibi al Bari: «La fortuna? Conta altro»

Auteri toglie gli alibi al Bari: «La fortuna? Conta altro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaNel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Foggianel foggiano
San Giovanni Rotondo, morto l'ultimo frate che ha vissuto insieme a Padre Pio

San Giovanni Rotondo, morto l'ultimo frate che ha vissuto insieme a Padre Pio

 
BariLotta al virus
Bari, al Policlinico via al richiamo vaccinale per i primi 30 operatori sanitari

Bari, al Policlinico via al richiamo vaccinale per i primi 30 operatori sanitari

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Petrolio lucano, Ferrara pronto alla fuga «talpe» nelle questure di Bari e Potenza

di MASSIMO BRANCATI
L'imprenditore materano (coinvolto nell'inchiesta del pm Woodcock su presunti appalti truccati della Total Italia in Basilicata ed arrestato con l'accusa d'aver dispensato «mazzette») poteva contare su informatori anche tra le forze di polizia (nell'ordinanza di custodia cautelare si fa riferimento a una «talpa» nelle questure di Potenza e Bari) e nelle intercettazioni dice di voler lasciare l'Italia
• Ferrara, "principe" di Policoro con tanto di castello
Petrolio lucano, Ferrara pronto alla fuga «talpe» nelle questure di Bari e Potenza
POTENZA - Aveva avuto una «soffiata» sull’inchiesta in corso. Sapeva di essere indagato, perfino pedinato dalle forze di polizia. E per questo stava preparando un piano di fuga all’estero: Svizzera, Francia, Brasile, magari il Principato di Monaco dove - dice in un’intercettazione - «abitano tutti quelli di Tangentopoli». Franco Ferrara, l’imprenditore di Policoro (Matera) - «fulcro» dell’inchiesta del pm di Potenza, Henry John Woodcock, sugli appalti truccati della Total Italia in Basilicata - è stato arrestato martedì scorso con l’accusa di aver dispensato «mazzette» per accaparrarsi lavori e commesse. Potendo contare su informatori anche tra le forze di polizia (nell’ordinanza di custodia cautelare, firmata dal gip di Potenza, Rocco Pavese, si fa riferimento a una «talpa» nella questura di Potenza e a un confidente in quella di Bari) Ferrara ha pensato realmente di scappare all’estero quando tra il 16 e il 18 gennaio 2008 finì in manette l’ingegnere Domenico Pietrocola, responsabile dell’ufficio tecnico della Provincia di Matera, nell’ambito dell’inchiesta della procura di Santa Maria Capua Vetere sull’appalto dei lavori sulla strada Cavonica. Il rapporto di affari tra i due, secondo l’accusa, erano molto stretti: Ferrara si rivolgeva al dirigente della Provincia per accelerare pratiche e avere informazioni riservate sui bandi. Lo stesso Pietrocola, sempre secondo l’accusa, sarebbe uno dei nomi inseriti nell’elenco della segretissima agenda in cui Ferrara annotava tangenti e destinatari. 

Nei giorni dell’arresto di Pietrocola, l’imprenditore ha inviato un sms all’amico Gionni Giliberti manifestando il proposito di fuggire all’estero: «Mi hanno detto di stare alla larga da lì, perché forse ci sono problemi. Io adesso devo stare fuori, pensavo di partire per dove sai tu ma non da qui forse in macchina fino in Francia e poi da lì si vede. Mi capisci». Quella corrispondenza a livello di sms si ripete qualche giorno dopo quando Ferrara scrive: «Forse vado fuori Italia e mi dovresti raggiungere con dei documenti che ti devono dare». L’imprenditore poi aggiunge che ha intenzione di andarsene a Lugano, partendo da Torino dove si trova per affari. 

L’ansia di Ferrara aumenta con il passare dei giorni anche perché, tornato a Policoro nella sede di una delle sue aziende, la Ferrostrade, trova negli uffici le microspie piazzate dalla polizia. Altre «cimici» le scova nella sua automobile. A quel punto si confida di nuovo con Giliberti: «Se ti devono arrestare, se tu stai nel Principato di Monaco, non ti possono arrestare e non c’è l’estradizione. Noi qualche imbroglio lo possiamo fare, ma non... no, solo per reati tipo di mafia, associazione mafiosa, armi, droga... sono quattro o cinque le cose che lì è prevista l’estradizione, ma per reati fiscali, tributari, tangentopoli sono tutti là. Sì, quelli di tangentopoli sono tutti residenti a Montecarlo». 

Ferrara, durante il colloquio con l’amico e collaboratore, sottolinea anche di aver preso contatti con un non meglio identificato personaggio che, a suo dire, sarebbe in grado di fargli ottenere la residenza nel Principato monegasco. Ma invece di andare a Montecarlo, Ferrara si è rifugiato in un albergo a Bari. Parlando con la moglie Marcella Camossi, anche lei arrestata nell’ambito dell’inchiesta perché ritenuta dall’accusa la «custode» di fondi neri destinati ad alimentare le tangenti, le parla della sua permanenza segreta in Puglia: «Vogliono emettere provvedimenti, meglio che non ci sto... me ne vado a Bari, chiamo Carella e... conosce uno là che ha un albergo, non mi registra. Stai tranquilla, almeno tu stai tranquilla». Colloquio registrato il 2 gennaio 2008. Quasi un anno dopo è accaduto ciò che Ferrara temeva.
Massimo Brancati
• Ferrara, "principe" di Policoro con tanto di castello

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie