Sabato 16 Gennaio 2021 | 10:15

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materal'annuncio
Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

 
PotenzaL'emergenza
Vaccini anti covid, in Basilicata somministrate 7.261 dosi (52,8%)

Vaccini anti covid, in Basilicata somministrate 7.261 dosi (52,8%)

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
Leccetragedia evitata
Porto Selvaggio, donna resta bloccata sulla scogliera: salvata dai vigili del fuoco

Porto Selvaggio, donna resta bloccata sulla scogliera: salvata dai vigili del fuoco

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

«Mani in alto e si lasci toccare» finto agente perquisiva le materane

Il 26enne è stato arrestato dalla squadra mobile con le accuse di violenza sessuale, violenza privata, furto (infatti alle sue vittime avrebbe anche rubato il cellulare), molestie telefoniche e sostituzione di persona
MATERA - Un giovane di 26 anni che, dicendo di essere un ispettore di Polizia, ha palpeggiato alcune ragazze facendo finta di perquisirle alla ricerca di droga - ripetendo atti già compiuti in passato a Pesaro e a Città di Castello (Perugia) - è stato arrestato dalla squadra mobile, a Matera, con le accuse di violenza sessuale, violenza privata, furto, molestie telefoniche e sostituzione di persona.

Nell'ordinanza di arresto - emessa dal gip, Angelo Onorati, su richiesta del pm, Valeria Farina Valaori - all'uomo sono contestati diversi episodi di violenza, avvenuti il 2 luglio e l'8 agosto scorso, in città.

L'uomo individuava una coppia di fidanzati, perquisiva prima il ragazzo e lo faceva allontanare con una scusa, poi perquisiva la ragazza, in alcuni casi imponendole anche di togliersi la biancheria intima, con la scusa di cercare droga.

Infine, si appropriava del telefono cellulare della ragazza (in casa sua gli agenti ne hanno trovati e sequestrati 14), o chiamava il suo per avere il numero o copiava la rubrica, per continuare o «allargare» il giro delle molestie. Due tatuaggi sulle sue braccia, una «traccia» su un cellulare e alcuni riscontri fotografici hanno portato alla sua identificazione e all'arresto.

(so)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie