Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 18:53

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in cento anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

Bitonto, focolaio Covid in centro anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

 
FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Già via le comunità montane lucane

«La Basilicata è l'unica regione italiana ad aver già operato una scelta di soppressione totale». Le Comunità montane saranno sostituite, entro il 30 giugno 2009, dalle Comunità locali. Lo ha spiegato il Presidente della Giunta regionale, Vito De Filippo
Già via le comunità montane lucane
POTENZA - La Basilicata «è l'unica regione italiana» ad aver operato una scelta «di soppressione totale delle Comunità montane» che saranno sostituite, entro il 30 giugno 2009, dalle Comunità locali, dando così «al territorio la possibilità di fare un salto straordinario sulle politiche di crescita e sviluppo locale».

Sono questi alcuni dei passaggi principali dell'intervento del Presidente della Giunta regionale, Vito De Filippo, sul disegno di legge per il riordino delle Comunità montane, approvato nella tarda serata di ieri dal Consiglio regionale della Basilicata: «Affidiamo al territorio - ha aggiunto - non più elementi di gestione ma strumenti di governo. Il nuovo sistema, quindi, si dovrà costruire attraverso una strategia unitaria, evitando per il futuro politiche diversificate tra i territori».

Quello che nasce, ha spiegato De Filippo, è un ente intermedio con un'importante dotazione finanziaria: «Nel programma operativo 2007-2013 abbiamo trasferito al territorio risorse raddoppiate rispetto alla precedente esperienza delle aree Pit, da poco meno di 200 milioni di euro a circa 400 milioni. Ogni area, inoltre, si troverà a discutere e approfondire questioni che riguardano la crescita, lo sviluppo, le politiche sociali e sanitarie, senza le duplicazioni e il disordine che hanno determinato un indebolimento, anche di rappresentanza, dei territori».

Il disegno di legge rappresenta quindi la realizzazione «di una grande forza amministrativa - ha concluso De Filippo - che farà scattare tutti i meccanismi di protagonismo che possono contribuire favorevolmente a far crescere ancora di più la Basilicata».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie