Giovedì 21 Gennaio 2021 | 06:14

Il Biancorosso

Serie C
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in cento anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

Bitonto, focolaio Covid in centro anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

 
FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

«Quelle "cimici" sono pericolose»

Dopo aver scoperto che nell'ospedale di Potenza c'erano delle miscrospie, il dg scrive alla Procura: per come erano piazzate potevano causare cortocircuiti e interferire con la strumentazione chirurgica
«Quelle "cimici" sono pericolose»
POTENZA - Alcune «cimici» sono state installate in ambienti dell'ospedale di Potenza - nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla magistratura - con un intervento «eseguito con modalità assolutamente inadeguate» e tali da costituire «potenziali rischi per la salute pubblica»: lo ha rilevato il direttore generale dell'azienda ospedaliera, Rubino Grieco, che ha trasmesso alla Procura una dettagliata relazione tecnica.
Grieco si è detto «certo che la Procura saprà ricercare eventuali responsabilità» nell'errata installazione delle microspie, «anche al fine di restituire sicurezza e serenità all'intera comunità ospedaliera». Secondo l'azienda, infatti, le «cimici» sono state piazzate in maniera tale da costituire un «rischio elevatissimo di fulminazione», con pericoli per la centrale telefonica dell'ospedale; in un altro caso, le microspie avrebbero potuto - sempre secondo la direzione dell'ospedale - «innescare un'esplosione» nei pressi dei serbatoi di gasolio; infine, vi sarebbe stato il pericolo di «interferenze sulle sofisticate apparecchiature per la chirurgia e il monitoraggio» delle sale operatorie, «mettendo a rischio l'incolumità dei pazienti».
Le microspie sono state scoperte dalla Polizia nei giorni scorsi (la notizia è stata pubblica oggi dalla «Gazzetta del Mezzogiorno» e da «Il Quotidiano») dopo che alcune guardie giurate in servizio in ospedale avevano notato manomissioni ad alcuni impianti elettrici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie