Sabato 16 Gennaio 2021 | 01:54

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Riesame: dirigente Asl/2 Potenza può tornare a incarico

Il Tribunale ha revocato la misura interdittiva della sospensione dal servizio per il dirigente Rocco Pietro Berardino, misura decisa - su richiesta del pm Woodcock - nell'ambito di un'inchiesta sulla Sanità
Riesame: dirigente Asl/2 Potenza può tornare a incarico
POTENZA - Il Tribunale del Riesame di Potenza ha revocato la misura interdittiva della sospensione dal servizio per il dirigente del Dipartimento prevenzione della Asl numero due del capoluogo lucano, Rocco Pietro Berardino Perrotta: lo ha reso noto l'avvocato difensore Savino Murro.
La sospensione di Perrotta era stata decisa dal gip Gerardina Romaniello - su richiesta del pm Henry John Woodcock - lo scorso 12 gennaio, nell'ambito di un'inchiesta sulla sanità, per un episodio di concussione in concorso con l'ex direttore generale della stessa Asl, Attilio Nunziata (per il quale il Riesame, lo scorso 22 gennaio, ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con la sospensione dell'incarico).
Murro ha spiegato che "nel corso della discussione dinanzi al Tribunale del Riesame, la difesa ha evidenziato l'insussistenza del reato. Perrotta si era limitato, nell'esercizio della sua funzione, a comunicare alla responsabile della cooperativa l'effettivo stato in cui versava una persona, già assunta, per la quale era opportuno un inserimento lavorativo più idoneo. Tali indicazioni, per casi specifici, erano espressamente previsti nel progetto della cooperativa. Perrotta - ha concluso il legale - si era pertanto attenuto a quanto regolamentato tra l'Asl e la cooperativa".
In una nota è evidenziato che "Perrotta riprende il servizio con la speranza che al più presto venga fatta definitiva chiarezza su quanto accaduto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie