Domenica 17 Gennaio 2021 | 20:09

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaMaltempo
Puglia, freddo e nevicate a bassa quota: nuova allerta gialla di 30 ore. Faeto è imbiancata

Puglia, freddo e nevicate a bassa quota: nuova allerta gialla di 30 ore. Faeto è imbiancata

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
LecceIl lutto
Lecce dice addio al maestro cartapestaio Malecore: il cordoglio del sindaco

Lecce dice addio al maestro cartapestaio Malecore: il cordoglio del sindaco

 
PotenzaIl personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

Morti per monossido, celebrati funerali

La cerimonia si è svolta a Montalbano jonico (Matera). Maria Fortunato, entrambi di 67 anni, e la loro figlia, Anna Teresa Donadio, di 40, il 31 dicembre scorso sono deceduti per le esalazioni di una caldaia
Morti per monossido, celebrati funerali
MATERA - Sono stati celebrati nel pomeriggio, a Montalbano jonico (Matera), i funerali delle tre persone - tutte componenti della stessa famiglia - morte il 31 dicembre scorso nella loro casa, nel centro storico del paese, a causa delle esalazioni di ossido di carbonio, sprigionatesi da una caldaia malfunzionante.
I tre morti si chiamavano Antonio Donadio, la moglie, Maria Fortunato, entrambi di 67 anni, e la loro figlia, Anna Teresa Donadio, di 40, che era a Montalbano per un periodo di ferie dal suo lavoro di infermiera a Chianciano Terme (Siena).
La messa - alla quale hanno partecipato centinaia di persone - è stata celebrata dal vescovo della diocesi di Matera-Irsina, monsignor Salvatore Ligorio, che all'omelia ha invitato a "non disperdere i sentimenti di solidarietà manifestati in un dolore che ha colpito tutti, ma a impiegarli per superare le difficoltà del quotidiano".
In chiesa è stato portato anche il gonfalone del Comune di Matera ed era presente il presidente del consiglio comunale, Romeo Sarra, a testimoniare la vicinanza di un dolore che la comunità materana ha vissuto il 15 novembre scorso con la morte di Vito Perniola, il bambino di sette anni travolto dal crollo della sua casa per un'esplosione originata da una fuga di gas, al borgo Picciano B: "La commozione che ha accomunato i montalbanesi e tutte le autorità intorno ai famigliari delle vittime - ha detto il sindaco di Montalbano, Leonardo Giordano, che ha proclamato per oggi il lutto cittadino - ci saranno di stimolo per intensificare l'attività di prevenzione contro i rischi domestici, utilizzando al meglio le iniziative programmate dalla prefettura".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie