Martedì 09 Marzo 2021 | 12:05

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Surbo, il sindaco, ricercatore universitario, «cede» il suo vaccino a un cittadino fragile

Surbo, il sindaco, ricercatore universitario, «cede» il suo vaccino a un cittadino fragile

 
BariLa decisione
Bari, al Policlinico arrivano autocertificazioni per i furbetti del vaccino Covid

Bari, al Policlinico arrivano autocertificazioni per i furbetti del vaccino Covid

 
PotenzaCinema
Potenza, ciak del film «La notte più lunga dell'anno», nel cast anche Ambra

Potenza, ciak del film «La notte più lunga dell'anno», nel cast anche Ambra

 
FoggiaL'episodio
Rubati 200 pneumatici da tir in autostrada nel Foggiano, recuperati a Cerignola

Rubati 200 pneumatici da tir in autostrada nel Foggiano, recuperati a Cerignola

 
TarantoNel tarantino
«Se non torni con me ti sfiguro con l'acido», arrestato 24enne a Statte

«Se non torni con me ti sfiguro con l'acido», arrestato 24enne a Statte

 
BrindisiL'operazione
Droga e furti d'auto nel Salento: 8 arresti tra Brindisi e Lecce

Droga e furti d'auto nel Salento: 8 arresti, coinvolta anche la Scu VIDEO

 
MateraIl caso
Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 

i più letti

Il pecorino di Filiano è Dop

Pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (Guce) la certificazione della prima Denominazione di origine protetta tutta lucana. Il noto formaggio è ottenuto esclusivamente da latte di pecora dei territori della Basilicata nord-occidentale. Il comune di Filiano (in provincia di Potenza) è capofila dei 30 comuni inseriti nel territorio della Dop
ROMA - Pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea (Guce) la certificazione Dop per il pecorino di Filiano, prima Denominazione di origine protetta tutta lucana. Un passaggio che conclude così l'iter per il riconoscimento del marchio comunitario al noto formaggio, ottenuto esclusivamente da latte di pecora dei territori della Basilicata nord-occidentale.
La pubblicazione del 15 dicembre scorso del regolamento 1485/2007 ratifica, assieme ad altri prodotti, l'iscrizione nel registro delle Dop. Un traguardo prestigioso per il comune di Filiano, capofila dei 30 comuni inseriti nel territorio della Dop. Per il 2008, spiega l'Alsia (Azienda lucana si sviluppo e innovazione in agricoltura), saranno 15 le aziende della filiera che concorreranno a produrre il Pecorino con il logo europeo.
Soddisfatto il presidente del Consorzio di tutela e di valorizzazione del pecorino di Filiano Dop, Luigi Zucale: «E' intenzione del Consorzio - afferma - organizzare a breve un'iniziativa pubblica per salutare questo avvenimento in maniera ufficiale. Per certi versi, l'iscrizione al registro delle Dop è anche un punto di partenza che ci sprona a nuove attività di promozione e valorizzazione del pecorino di Filiano da realizzare con l'aiuto degli enti locali».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie