Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 05:59

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

«Non sono eversivi i licenziati dalla Fiat»

La Cub si mobilita a sostegno di tre operai - coinvolti in un'inchiesta su fenomeni eversivi - licenziati dallo stabilimento di Melfi (Potenza) della Fiat-Sata
MELFI (POTENZA) - La Cub (Confederazione unitaria di base) chiederà un incontro al Prefetto di Potenza, Luciano Mauriello, e al Presidente della Giunta regionale della Basilicata, Vito De Filippo, per discutere del licenziamento di tre operai - coinvolti in un'inchiesta su un'associazione con finalità eversive - dello stabilimento di Melfi (Potenza) della Fiat-Sata.
Lo ha riferito stamani, a Melfi, in un incontro con i giornalisti, il coordinatore nazionale della Cub, Giorgio Tiboni, il quale, insieme all'avvocato Ameriga Petrucci, ha annunciato "altre iniziative a sostegno dei lavoratori licenziati".
In particolare, la Cub ha deciso di "mettere qui in Basilicata, al centro dello sciopero nazionale indetto per il 9 novembre contro l'accordo sul welfare, il ritiro dei licenziamenti attuati dalla Fiat", che - secondo la Confederazione - "sono del tutto illegittimi, privi di qualsiasi motivazione e finalizzati esclusivamente a limitare l'esercizio dei più elementari diritti sindacali da parte dei lavoratori".
L'incontro con Mauriello e De Filippo sarà chiesto proprio il 9 novembre, quando "vi sarà un presidio sotto il Palazzo della Giunta regionale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie