Sabato 23 Gennaio 2021 | 09:25

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeL'indagine
Bari, insieme a Cassano è coinvolta la famiglia. Salvini: «I pugliesi non meritano questo»

Bari, insieme a Cassano è coinvolta la famiglia. Salvini: «I pugliesi non meritano questo»

 
FoggiaLa fondazione
Famiglie a rischio usura: a Foggia salvate in 186

Famiglie a rischio usura: a Foggia salvate in 186

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
PotenzaIl caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 

i più letti

Potenza - Assolto Woodcock

La sezione disciplinare del Csm (Consiglio superiore della magistratura) ha assolto il sostituto procuratore Henry John Woodcock dall'accusa di aver intercettato illecitamente colloqui fra indagati e avvocati
Henry John Woodcock ROMA - La sezione disciplinare del Csm (Consiglio superiore della magistratura) ha assolto il sostituto procuratore di Potenza Henry John Woodcock dall'accusa di aver violato gravemente i suoi doveri deontologici per aver intercettato 4 anni fa conversazioni tra indagati e i loro difensori.
La sentenza è stata pronunciata per «essere risultati esclusi gli addebiti».
Era stata la stessa Procura generale della Cassazione a chiedere l'assoluzione di Woodcock, dopo che dall'istruttoria compiuta era emerso che quelle conversazioni, avvenute nella sala d'attesa della Procura di Potenza, erano state «casualmente» carpite.
Il Pm infatti - come hanno sostenuto il diretto interessato, presente in aula, il suo difensore e il rappresentante della Procura generale della Cassazione - aveva disposto delle intercettazioni in quella sala, debitamente autorizzate dal giudice per le indagini preliminari, per ascoltare i colloqui tra indagati e nell'ambito di un inchiesta su un giro di usura, non certo le conversazioni con i loro difensori. Non a caso i dialoghi tra difensori e indagati non sono mai stati trascritti, anche perché non sarebbero mai stati utilizzabili.
Subito dopo la sentenza, Woodcock ha espresso «soddisfazione» per l'esito della vicenda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie