Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 08:20

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

«Inginocchiati e piangi», sul web altro caso di bullismo

Aveva divulgato in internet un video, realizzato con il proprio telefono cellulare, nel quale aveva ripreso le umiliazioni inflitte ad un bambino di nove anni: accusato di violenza privata, un diciottenne della provincia di Potenza è stato denunciato dagli agenti della polizia postale
ROMA - La Polizia Postale e delle Comunicazioni della Basilicata ha identificato un ragazzo responsabile di episodi di bullismo avvenuti in un paesino della Basilicata, nel quale vivono sia il minore che ha subito la violenza che il suo aguzzino.
Nello scorso mese di maggio la vittima veniva avvicinata da un ragazzo da poco maggiorenne, che lo costringeva sotto minaccia ad inginocchiarsi ed a piangere mentre in una strada pubblica lo filmava con il proprio telefonino, per la successiva divulgazione sulla rete.
La Polizia Postale ha immediatamente avviato l`indagine non appena ricevuta la segnalazione del genitore, che aveva visto il pietoso filmato del proprio figlio umiliato su un sito internet. Accertamenti, indagini telematiche ed altri riscontri investigativi hanno permesso di individuare il sito ed il video incriminato.
All`autore del fatto, incredulo per essere stato individuato nonostante avesse rimosso il video e le relative tracce dal sito,è stato contestato il reato di violenza privata, procedendo al sequestro del videofonino e del computer utilizzati per le riprese e per la diffusione su internet del video incriminato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie