Sabato 16 Gennaio 2021 | 04:03

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Prodotti alimentari lucani: una ricchezza da difendere

Presentate le iniziative per la certificazione e lo sviluppo dei marchi territoriali in Basilicata, intraprese dall'Alsia (Agenzia lucana di sviluppo e di innovazione in agricoltura)
POTENZA - Sono stati presentati stamani, nel corso di un incontro alla Provincia di Potenza, le iniziative per la certificazione e lo sviluppo dei marchi territoriali in Basilicata, intraprese dall'Alsia (Agenzia lucana di sviluppo e di innovazione in agricoltura), in collaborazione con la Comunità montana Alto Agri e il Parco nazionale del Pollino.
All'incontro, erano presenti anche rappresentanze di Grecia, Spagna e Francia (Corsica), partner dell'Italia al progetto transnazionale «Mediterritage», che rientra nel programma europeo «Pic Interreg» per la valorizzazione del territorio.
Antonio Imperatrice, presidente della Comunità montana Alto Agri e responsabile dell'azienda agricola sperimentale dimostrativa Bosco Galdo di Marsicovetere (Potenza), ha illustrato il progetto «Valorizzazione del paniere dei prodotti tipici dell'Alta Val d'Agri» che «in quattro anni - ha detto - ha coinvolto 96 imprenditori agricoli, 23 impianti di trasformazione di materie prime, 25 ristoranti, di cui in media due per ogni paese, e un'agenzia di commercializzazione».
I settori interessati al piano sono: ortofrutticolo (mele e fagioli), lattiero-caseario per latte bovino e ovicaprino (canestrato, caciocavallo, ricotta, scamorza, casiedd'), carni suine, e produzione di olio e vino.
Domenico Cerbino, invece, responsabile dell'azienda agricola sperimentale dimostrativa Pollino, è stato il relatore del Piano di azione locale sulla «Promozione e valorizzazione dei prodotti dell'agricoltura eco-compatibile nel Parco del Pollino», presentando, in particolare, l'iniziativa di recupero della «Carchiola», tipica focaccia a base di mais, ormai scomparsa dalle tavole lucane.
«In tre anni - è scritto nel piano - sono state coinvolte nell'intero progetto di valorizzazione dei prodotti tipici, 50 imprese agro-alimentari e 467 aziende agricole» nei settori ortofrutticolo (olive verdi, fave, orzo, mais, ceci, fagioli bianchi, peperoni, melanzana rossa), dei prodotti da forno di prima filiera (farina di grano tenero e di grano duro) e di seconda filiera (kulac albanese, pane di patate), dei salumi e dei prodotti lattiero-caseari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie